Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Sconfitta a Pisa l’Isola d’Elba Soul Sport

Five To Five – Isola d´Elba Soul Sport 3–1 . La cronaca

Sconfitta a Pisa l'Isola d'Elba Soul Sport

Five To Five–Isola d´Elba Soul Sport 3–1
Five To Five: Rossi, Scalsini, Piraino, Callari, Santosuosso, Mordà, Pirisi, Murgioni, Rodà, Mingaroni, Piacentini. Allenatore: Galati
Isola d´Elba Soul Sport: Sarandria, Vitelli, Turoni, Bianchi, Spinetti, Conte, Zecchini, Manis, Romagnoli, Gamba, De Crescenzo. Allenatore: Pugi
Arbitro: Pentassuglia (Pisa)
Reti: Mingaroni (F) al 38’’, Piraino (F) al 50’’, Piacentini (F) al 54’’, Turoni al 60’’
Pisa: l’Isola d’Elba Soul Sport esce sconfitta dal campo del Five to Five, ma paradossalmente, torna consapevole della propria forza e di poter dire ancora la sua in campionato. Infatti, contro il miglior attacco del campionato e la squadra che dopo sette gare è ancora a punteggio pieno, la squadra di mister Pugi gioca un gran primo tempo, conclusosi sull 0 a 0 ma con tante occasioni sprecate dagli elbani, poi, nella ripresa Mengaroni, il migliore dei suoi insieme al portiere Rossi, sblocca la gara. Nel finale succede di tutto, con tre espulsioni, due per i pisani e una per gli elbani, e una clamorosa svista arbitrale, che anziché assegnare il tiro libero agli elbani, lascia correre con il Pisa che sigla il 3 a 0.
“Peccato” commenta Pugi “perché meritavamo di portare a casa i tre punti. E’ stata una gara giocata a viso aperto dalle due squadre che ha premiato quella che ha osato meno, sul piano del gioco, ripetendo allo stremo uno schema a rombo per giocarsi la carta Mingaroni, ottimo in copertura di palla. Noi, dal canto nostro, abbiamo sbagliato troppo sotto porta. Ben cinque volte ci siamo presentati a tu per tu con Rossi ma non abbiamo saputo concretizzare le occasioni. Il Pisa è stato più incisivo sotto porta e anche più fortunato. Ripartiamo dalla prossima gara sperando che per noi inizi un campionato diverso.”
La cronaca: elbani che iniziano chiusi e pronti a ripartire. Subito una grande palla gol per Romagnoli che spara su Rossi in uscita. Mengaroni mette in apprensione la difesa elbana con due conclusioni ben deviate da Sarandria. Al 10’ è Zecchini ad involarsi in contropiede e a calciare addosso a Rossi. Al 12° Bianchi calcia in velocità e Rossi devia in angolo. 15’ la migliore occasione per il Pisa con Mengaroni che trova il palo a Sarandria battuto. 18° Conte e Manis in contropiede due contro uno, ma Piraino è bravo a chiudere il passaggio. 22° Gamba calcia da fuori e Rossi devia. 28° batti e ribatti in area elbana con Sarandria che salva. La ripresa inizia con la grande occasione di Zecchini che ruba palla a centrocampo e si invola da solo, al limite dell’arietta calcia a botta sicura ma ancora un super Rossi salva il Pisa. Gol sbagliato, gol subito. Mengaroni, servito al limite avanza palla al piede, la difesa elbana arretra troppo e il tiro, che passa tra le gambe di Bianchi colpisce il palo ed entra in porta. Gli elbani non ci stanno e la gran botta di De Crescenzo mette paura ai padroni di casa. Altra grande occasione al 44°, Manis ben servito spiattella un pallonetto che a Rossi battuto colpisce il palo ed esce. Ancora Manis che incredibilmente al limite si libera di un avversario e a tu per tu con Rossi calcia fuori. Gli elbani attaccano, creano occasioni, ma sembra che sotto porta soffrano di un inspiegabile insicurezza, sbagliando occasioni clamorose, se poi oltre a questo coi si mette la sfortuna. De Crescenzo e Mengaroni vengono espulsi per reciproche scorrettezze, poi seguirà l’espulsione dalla panchina di un altro giocatore Pisano. Al 50’’ Il rinvio di Zecchini colpisce Piraino sul petto e lo libera in area. Nessuna difficoltà per siglare il 2 a 0. Ma il Pisa ha già speso i 5 falli e al 53’ l’occasione, Zecchini si libera dell’avversario che gli rifila un calcione. Tiro libero? No, incredibilmente l’arbitro lascia correre e sull’azione di ripartenza dei pisani Sarandria esce a valanga stendendo Piacentii fuori area, ma incredibilmente la palla rimbalza sul giocatore pisano e si infila lentamente a porta vuota. Veementi le proteste elbane che però non sortiscono nessun effetto. Negli ultimi minuti è ancora super Rossi a sventare quattro tiri degli elbani che attaccano con il portiere di movimento. Poi arriva il gol di Turoni su tiro libero ma la gara si chiude così.