LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Pensione Granducale:modalità di assegnazione

di Marcello Camici

Pensione Granducale:modalità di assegnazione

GRANDUCATO DI TOSCANA ASBURGO LORENA (1737-1801/1815-1860)
PENSIONE GRANDUCALE. MODALITA’ DI ASSEGNAZIONE
(SECONDA PARTE)
Avute le necessarie informazioni relative ad una supplica di un suddito per ottenere la “pensione mensuale” il governo granducale procede a concederla. La modalità di assegnazione accade con “sovrana determinazione” tramite “benigno rescritto” di Sua Altezza Imperiale e Reale. E’ quanto si apprende per l’assegnazione della pensione supplicata da alcuni militari in stanza a Portoferraio. Così scrive Strasoldo,governatore militare e civile dell’Elba, al comandante militare delle truppe granducali in Portoferraio:
“Sig.Maggior Fabbroni Comandante Militare Spedita 9 marzo 1816
S.A.I. e R. (Sua Altezza Imperiale e Reale) con benigno rescritto dè 10 febbraio caduto si è degnata accordare ai sotto notati individui di questa Città in considerazione del loro lungo servizio militare le appresso pensioni mensuali sulla cassa Depositeria. VS Ill.ma si scompiacerà di partecipare ai nominati individui tali sovrane determinazioni ed io sono frattanto con perfetta e distinta stima..”
(Affari generali del Governo dell’isola d’Elba anno 1816. Filza 1.Carta 3.Archivio storico comune Portoferraio)
Accompagna la lettera il “benigno rescritto” a firma L. Spadini dove sono indicati i nomi cui S.A.I. e R. si è degnata accordare una pensione mensile,rescritto che il comandante militare in Portoferraio,maggiore Fabbroni,consegna ai soggetti cui è stata riconosciuta la pensione.
“Ill.mo Sig.re Sig.re Pron. Colend.mo
Sua Altezza Imperiale e Reale con Rescritto dè 10 febbraio caduto si è degnata di accordare ai sotto notati individui di codesta Città,in considerazione della loro avanzata età del lungo e fedel servizio prestato nel militare,le appresso Pensioni mensuali sulla Cassa della Reale Depositeria: a Domenico Trilli già Caporale dei Veterani e a Francesco Petrucciani ,al primo lire venticinque e al Petrucciani lire ventidue e soldi dieci. A Andrea Tesi e Pietro Antonio Giuliani lire venti per ciascheduno parimente in pensione. Partecipo a VS Ill.ma tali Sovrane Determinazioni per di Lei notizia e con distinto ossequio mi confermo
Di Vs Ill.ma
Firenze dall’Imp. e Reale Seg.ria di Guerra Lì 13 Marzo 1816
Dev.mo Obbl.mo Serv.re L. Spadini “
(idem come sopra)
Marcello Camici mcamici@tiscali.it