LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

2016, obiettivo continuità territoriale marittima e aerea

I programmi della Commissione Trasporti della Fondazione Isola d'Elba

2016, obiettivo continuità territoriale marittima e aerea

Si è riunita nei giorni scorsi la Commissione Trasporti della Fondazione Isola d’Elba per definire il programma dei lavori per il 2016
L’occasione è servita per tracciare un bilancio delle attività svolte lo scorso anno che si è chiuso con l’organizzazione del Convegno “E la nave va…” che ha riscosso interesse da parte dei molti stakeholders presenti che hanno espresso le loro opinioni, in un confronto costruttivo su uno dei temi più sentiti dai cittadini ebani: quello dei trasporti e della continuità territoriale. La Commissione ha inteso ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alle riuscita del Convegno e, nello specifico, si è data risposta alla cortese lettera che il dr. Achille Onorato aveva inviato al Presidente Nannoni lo scorso dicembre.
Il convegno ha registrato numerosi riscontri sulla stampa e molte sono ancora le ripercussioni dell’incontro che aveva posto fra l’altro l’esigenza di attivare l’Osservatorio sulla Continuità Territoriale dell’Arcipelago Toscano. In quell’occasione il Consigliere regionale Anselmi, presente come relatore, si era fatto carico di sollecitare la Regione per la convocazione del tavolo che, infatti, è stato riunito dall’Assessore Regionale Ceccarelli per la fine di febbraio. E’ stato anche nominato il coordinatore della Commissione nella persona del Sindaco di Campo, Lambardi, al quale la commissione rivolge i più sinceri auguri di buon lavoro, con l’auspicio di poter dare un contributo fattivo di idee ed esperienze.
Nella riunione si è poi discusso degli argomenti dei quali si occuperanno i membri della Commissione nel 2016 effettuando ricerche e approfondimenti tematici, stabilendo contatti e organizzando incontri con i cittadini. Molte le priorità che riguardano sia i trasporti che le infrastrutture.

Il primo dei temi sui quali si sta impegnando l’intera commissione è quello dell’approvvigionamento idrico dell’Elba, problema scottante soprattutto nella stagione estiva, ma non solo. L’approvigionamento tuttora dipendente da un vetusto collegamento sottomarino con la Val di Cornia che potrebbe risultare insufficiente e diseconomico, oltre che poco sicuro in caso di incidenti. Negli anni sono state proposte soluzioni, alcune interessanti ed efficaci, che non sono state portate avanti come meritavano. Il tema, con le possibili soluzioni, sarà affrontato da esperti del settore in un convegno che si terrà a Portoferraio in primavera.

La Commissione inoltre ritiene opportuno seguire gli sviluppi del tema della continuità territoriale sia marittima che aerea, approfondendo anche l’aspetto infrastrutturale, inerente quindi la portualità e l’aeroporto. Oltre al miglioramento dei servizi per i residenti, i porti e l’aeroporto sono infrastrutture indispensabili per migliorare e implementare l’accoglienza turistica.

Altro tema, oggetto di studio, sarà quello della formazione nell’ambito delle professioni del mare con l’obiettivo di dare nuovi stimoli ed opportunità ai giovani elbani che intendono avvicinarsi a questo ricco e stimolante settore occupazionale.