LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Arriva la prima vittoria in campionato per la Soul Sport

Battuta l'Interportuale Pisana: Sarandria para un rigore e segna il gol vittoria.

Arriva la prima vittoria in campionato per la Soul Sport

La Soul Sport vince grazie a un super Sarandria che para un rigore e segna il gol vittoria.
Isola d´Elba Soul Sport–Interportuale Pisana 3–2

Isola d´Elba Soul Sport: Sarandria, Spinetti, Gamba, De Crescenzo, Bianchi, Romagnoli, Manis, Conte, Bellissimo, Zecchini, Vitelli. Allenatore: Pugi
Interportuale Pisana: Burchielli, Scaramozzino, Baroni, Gjoka, Sorrentino, Meucci A., Lo Monaco, Michelotti, Pazzaglia. Allenatore: Bernini
Arbitro: Bastogi (Livorno)
Reti: Scaramozzino (IP) al 10’, Baroni (IP) al 15’, Romagnoli al 26’, Zecchini al 42’’, Sarandria al 52’’.

Porto Azzurro: arriva finalmente la prima vittoria in campionato per la Soul Sport, dopo una gara vibrante, ben giocata sia tatticamente che sul piano agonistico. La gara non era comunque iniziata nel migliore dei modi, infatti al quarto d’ora del primo tempo, sembrava già tutto segnato, così come spesso accadeva nelle ultime giornate. Gli elbani a giocar bene e gli avversari ad andare in rete nonostante le occasioni clamorosamente mancate da Zecchini, Manis, due pali colpiti e Burchielli insuperabile tra i pali. Scaramozzino, invece, alla prima vera occasione puniva l’incolpevole Sarandria. Al 12’ Zecchini a tu per tu con Burchielli calciava incredibilmente al lato, Baroni, invece, pochi minuti dopo non perdonava e siglava il 2 a 0. Romagnoli, sul finire del primo tempo accorciava le distanze. Nella ripresa la svolta. Sarandria atterrava Baroni lanciato a rete e Bastogi decretava il rigore. Michelotti si presentava sul dischetto ma Sarandria intuiva e parava. Da quel momento in poi la Soul Sport era devastante. Pareggiava dopo una bellissima azione di Bianchi che serviva Zecchini a porta vuota, colpiva ancora due pali, con Zecchini e Manis, e poi siglava il 3 a 2 con uno splendido rilancio con i piedi di Sarandria che trovava Burchielli fuori dei pali intento a svolgere il compito di portiere di movimento. I minuti finali erano palpitanti con il Pisa che continuava a giocare con il portiere e Zecchini che sul fischio finale insaccava il 4 a 2, ma l’arbitro aveva appena decretato la fine.
“Una gara bellissima” commenta il presidente Floris “emozionante e palpitante fino al fischio dell’arbitro. I ragazzi hanno giocato con grande determinazione, nonostante Spinetti e Conte in panchina e non utilizzabili per infortunio, e l’assenza di Turoni. Finalmente una vittoria che ci da morale per la prossima gara contro il Five to Five, a Pisa, la capolista del torneo.”
“Bravi tutti i ragazzi” commenta mister Pugi “perché hanno lottato. Su tutti Zecchini e Sarandria, veri trascinatori di questa squadra, ma bene anche Manis e De Crescenzo, finalmente nel vivo del gioco. Sappiamo che la trasferta di sabato sembra essere proibitiva, ma sono fiducioso che la squadra stia iniziando ad avere coscienza delle proprie potenzialità e questo ci mette sulla strada giusta.”