LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Scuola-lavoro: gli stage in aziende, enti pubblici e studi professionali

L'Itcg si è attivato per garantire ai suoi studenti questa opportunità. Grande disponibilità degli imprenditori isolani. Ed ecco le esperienze formative raccontate dai ragazzi

Scuola-lavoro: gli stage in aziende, enti pubblici e studi professionali

Anche quest’anno l’ITCG Cerboni si è attivato per garantire ai suoi studenti un’esperienza di alternanza scuola-lavoro. Gli allievi della IV AFM, i futuri ragionieri, hanno concluso proprio sabato scorso, 18 aprile, il loro stage con una visita collettiva, insieme alle professoresse Roberta Gelsi, docente di Economia Aziendale e Elena Bianco, docente di Inglese e referente del progetto, presso il Nocentini Group (Panificio, Euronics, Valburger), accolti con la consueta disponibilità e gentilezza dall’imprenditore Davide Pistolesi, il quale ha auspicato per il prossimo anno uno stage più lungo e articolato.

Nei giorni precedenti, dal lunedì al venerdì, i ragazzi,, distribuiti presso banche, studi commerciali, sedi comunali e uffici vari, hanno avuto un primo assaggio di quello che -glielo auguriamo- sarà il loro lavoro futuro.  La dirigente scolastica professoressa M.Grazia Battaglini, il vicedirigente professor Achille Bruzzi, che ha attivamente partecipato alla buona riuscita dell’iniziativa, e la scuola tutta desiderano pubblicamente ringraziare per la disponibilità e la pazienza tutti i professionisti che hanno accolto e ospitato i nostri ragazzi.

L’elenco degli studi con i nomi degli stagisti:
Studio Cecchini (Betti e Bisso)
Banca Volterra (Peis e Bucovschi)
Confesercenti (Colapinto)
Rag.Costa (Costa)
Centroufficio di M. Bargellini (Leonelli)
Studio MIliani (Pieruzzini)
Rag. Anna Giannoni
Confcommercio (Teglia)
Studio Cucchiarelli/Cavallin (Menocci)
Carcere PortoAzzurro (Terracciano e Olla)
Rag. Carmani Capoliveri (Frunza, Sardi e Pintus)
Comune di Rio Elba (Paoli, Muti e Di Natale)
Rag. Scalabrini e Mazzei Marciana Marina (Coltelli)
Rag. Gentili Marciana Marina (Pupilli).

Un grazie particolare va a Davide Pistolesi, ex allievo dell’Itcg, e a tutto il Nocentini Group.

Quelli che seguono sono i commenti degli studenti:

L’esperienza, presso lo Studio Commerciale Cecchini, è durata un totale di cinque giorni nei quali ho svolto operazioni quali registrazione di fatture, scritture di ammortamento, compilazione di bilancio di fine esercizio amministrativo, prima nota, liquidazione dell’Iva e letto il decreto del Presidente della Repubblica del 1972 n 633, relativo alla disciplina dell’imposta sul valore aggiunto. In generale è stata una bella esperienza anche perché mi ha permesso di capire come le conoscenze economiche e giuridiche che studio a scuola si applicano nella realtà. Inoltre ho imparato alcune nozioni e concetti come la detraibili. Veronica Bisso

Ho svolto lo stage presso la sede della ditta Centro Ufficio Elba di Portoferraio, un’ azienda che opera nel settore del commercio e della manutenzione di attrezzature informatiche. Considero lo stage una esperienza davvero importante perché mi ha consentito di prendere contatto con il mondo del lavoro e di vedere, partecipando direttamente, come ci si muove all’interno di un azienda commerciale. In particolare ho avuto anche modo di comprendere alcune operazioni che in ambito scolastico avevamo affrontato in modo teorico. Desidero ringraziare per questa opportunità sia l’azienda, che mi ha affiancato con grande disponibilità, sia la mia scuola che mi ha permesso di sfruttare questa bella esperienza. Giovanni Leonelli

Lo stage è stata per me una scoperta. Prima di trovarmi lì nell’ufficio del Ragioniere Araldi a Marciana Marina, sono stato per delle giornate teso e preoccupato perché non avevo la minima idea di cosa aspettarmi da questo stage, mi facevo una marea di domande nella mia testa e mi chiedevo se sarei stato all’altezza, con quali persone avrei avuto a che fare e altre cose simili. Ma una volta che mi sono trovato lì in mezzo, tutta la tensione che mi ero creato da solo è crollata perché sono stato accolto benissimo, sia dal ragioniere Arnaldi sia dai suoi dipendenti o per meglio dire colleghi. Là dentro c’è un ambiente di lavoro molto tranquillo e gioioso grazie alla simpatia delle persone che vi lavorano e dal buon rapporto che hanno tra loro, tutti elementi che rendono meno noioso il lavoro stesso e che mi hanno fatto trovare molto bene. Mi hanno fatto svolgere diverse mansioni, sia di archiviazione dei documenti sia di contabilità, in più ho potuto osservare come si svolge il lavoro sia di ragioniere sia di consulente di lavoro in tutti i loro aspetti ed è stata un’esperienza piuttosto interessante. E poi mi offrivano anche il caffé la mattina, quindi non mi posso lamentare proprio di nulla, anzi forse di una cosa sì, forse questo stage è durato troppo poco… spero di poter rifare in futuro un’altra esperienza simile. Valerio Lupi

Durante questo periodo noi ragazzi ci siamo cimentati nel mondo del lavoro in modo dinamico e operativo, io mi sono recato presso lo studio professionale del Ragionier Miliani, dove sono riuscito almeno in parte ad utilizzare ed a combinare l’insegnamento scolastico di vari mezzi informatici ai lavori che mi sono stati affidati; ritengo questa esperienza veramente utile e consiglierei al nostro istituto di non limitarsi ad un periodo di soli 6 giorni ma di organizzarla anche per più tempo perché ci permette di utilizzare le nostre conoscenze teoriche e a metterle in pratica con l’aiuto di esperti del settore. Così ci indirizziamo nel vero e proprio mondo del lavoro. Nicola Pieruzzini

Io sono molto contento di aver svolto questo stage presso il Rag. Gentili di Marciana Marina perchè ho appreso molte cose e ho visto come funziona il lavoro in uno studio. Spero di avere la possibilità di rifarlo il prossimo anno.
Ringrazio lo studio presso cui ho svolto lo stage per la loro disponibilità e per la loro attenzione a me dedicata. Federico Pupilli

L’esperienza fatta questa settimanaAggiungi un nuovo appuntamento per questa settimana riguardo l’alternanza scuola lavoro è stata per me molto significativa, ho affrontato con determinatezza le cose assegnatemi e sarei molto più contento se potessimo ripetere un’esperienza simile. Lorenzo Coltelli

Nella settimana dal 13 al 18 abbiamo avuto l’ onore di fare quest’esperienza di stage; ritengo che sia stata molto formativa da qualsiasi punto di vista, sia per coloro che intendo proseguire gli studi all’ università sia per coloro che dopo la quinta superiore hanno intenzione di andare a lavoro poiché è stato un modo per farsi conoscere;. non una settimana dove non si andava a scuola, bensì una grande possibilità per inserirsi nel mondo del lavoro e apprendere cosa ci aspetta dopo le superiori. Giada Betti

Sono Sara Menocci e ho svolto lo stage presso lo studio Cucchiarelli e Cavallin srl. È stata una bella e interessante esperienza dove ho praticato l’archiviazione di varie fatture, la relativa registrazione e ho approfondito argomenti come inail, f24, spesometri e corrispettivi. È un’esperienza che rifarei volentieri perchè ho trovato persone molto cordiali, gentili e pazienti.
Penso che sia un’esperienza utile per capire com’è realmente il mondo del lavoro.

Ho frequentato lo stage alternanza scuola/lavoro nello studio del dott. Andrea Scarpa, è stata un’esperienza positiva ed istruttiva, in questi pochi giorni ho imparato molto e mi sono fatta un’idea di quello che un giorno potrebbe essere il mio futuro lavorativo. Mi è dispiaciuto aver terminato questo stage, sia a livello personale, in quanto le ragazze che lavorano là e lo stesso Dottore sono persone molto disponibili e piacevoli, sia a livello istruttiv, perchè mi sarebbe piaciuto avere una presentazione non generale ma un po’ più specifica di tutti i campi di competenza di uno studio commercialista . Se ci fosse occasione di continuare al di fuori dell’ambito scolastico questo stage la coglierei subito. Veronica Vendramin

Ho fatto un’esperienza di alternanza scuola-lavoro presso la Confesercenti provinciale di Livorno dell’ Isola d’Elba, che è un’ associazione di categoria che rappresenta le piccole e medie imprese italiane del commercio, del turismo e dei servizi. Ho fatto vari orari sia di mattina che di pomeriggio, penso che questa esperienza possa servire molto perchè introduce nel mondo del lavoro anche se è un periodo breve di tempo. In questa settimana ho fatto vari lavori, con office ed excell, archiviazione di fatture, corrispettivi, liquidazione dell’Iva. Ho trovato persone molto accoglienti e disponibili i quali mi accolto bene. Yuri Colapinto

Ho frequentato lo stage dal 13/04 al 18/04 presso il comune di Rio Nell’Elba: è stata un’esperienza davvero emozionante e ho imparato molto. Consiglio a tutti i studenti di partecipare a questo progetto perché è un ‘ottima occasione per sapere meglio cosa ci aspetterà fuori dalla scuola un volta diplomati. . Mi è stato mostrato come si attivano i voucher , come si registrano le fatture, l’ F24, sia quello fatto dall’amministrazione pubblica che quello dai privati, ho scritto molte delibere al computer e usato programmi specifici per le varie operazioni. Marta Di Natale

Dal 13/04 al 18/04 ho fatto uno stage presso casa di reclusione di Porto Azzurro dal ragionere S. Insalaco per 4 giorni dal lunedì al venerdi dalle 8.00 alle 13.00. Essendo un’ amministrazione pubblica la contabilità è completamente diversa da quella svolta a scuola, ma molto più interessante. Abbiamo utilizzato il vari siti come ad esempio il SI.CO.GE (sito per le amministrazioni pubbliche utilizzato per tenere la contabilità) e il MEPA (mercato elettronico pubblica amministrazione) nel quale abbiamo effettuato varie gare d’appalto; in seguito abbiamo registrato e pagato fatture elettroniche e registrato i DURC (documento unico regolarità contributiva) e CIG (codice identificativo gara). Abbiamo imparato lo Split Payment (scissione dell’IVA) entrato in vigore il primo gennaio 2015 riguardante solo gli enti pubblici: in poche parole quando arriva una fattura da pagare gli enti pubblici pagano solo la base imponibile e versano l’Iva direttamente allo stato. Questa esperienza mi è servita molto per farmi un idea del mondo del lavoro e per imparare cose nuove. Un ringraziamento alla Casa di reclusione di Porto Azzurro e all’impresa Nocentini, che ci ha ospitato sabato, per la disponibilità dimostrata. Aniello Terracciano

Il 18 Marzo 2015 ho concluso lo stage scolastico, durato sei giorni presso l’azienda S.A.G. Srl situata a Capoliveri. Durate la mia esperienza mi sono ambientato molto bene e il personale era molto simpatico e disponibile; ho imparato ad usare i programmi per la registrazione sul computer delle fattura e di tutta la contabilità attraverso il programma “team portal”. Ho imparato anche a fare un contratto di lavoro e la relativa busta paga e a fare le comunicazioni all’INPS e INAIL. Durante l’esperienza ho imparato ad usare lo split-payment, scissione dell’Iva per le pubbliche amministrazioni. Questa esperienza mi è servita a capire il lavoro aziendale e secondo me la scuola dovrebbe fare più pratica attraverso i laboratori informatici per insegnare agli studenti ad usare i diversi programmi della contabilità, perchè nelle aziende avviene tutto telematicamente. Ho molto gradito l’esperienza anche se secondo me avrebbe dovuto durare qualche settimana in più, spero di rifarla il prossimo. Matteo Pintus

Io ed un compagno di scuola siamo stati collocati presso la Casa di Reclusione di Porto Azzurro (ente pubblico), dove siamo stati ben accolti da tutti. Essendo un ente pubblico abbiamo parlato di argomenti nuovi perchè è una contabilità diversa, ci hanno spiegato in modo chiaro e semplice la diversa amministrazione e ci hanno fatto usare il loro programma contabile “SI.CO.GE.”.Seguiti da persone competenti ci hanno fatto registrare e pagare fatture elettroniche, registrare DURC (documento unico regolarità contributiva) e CIG (codice identificativo gara); e ci hanno fatto vedere come si svolge una “gara d’appalto” nel MEPA che è un mercato elettronico pubblica amministrazione. Ci hanno spiegato la nuova legge in vigore dal 1 gennaio del 2015 “Split Payment” cioè gli enti pubblici invece di pagare l’Iva alle aziende da cui comprano devono versarlo direttamente allo Stato. Ci hanno spiegato come vengono gestite le MERCEDI cioè gli stipendi dei detenuti e fatti vedere i fondi di bilancio ed extra bilancio; registrato ordini di emissione e pagamento. Il 18 aprile, poi, insieme a tutta la classe abbiamo fatto una visita guidata presso il forno dell’azienda Nocentini, in seguito siamo andati all’Euronics, un’azienda commerciale dove vendono prodotti finiti.e infine a Valburger, azienda in franchising.E’ stata una bella esperienza e utile per il mondo del lavoro. Martina Olla

Io e una mia compagna di classe siamo state ospiti per una settimana negli uffici della filiale di Portoferraio della Cassa di Risparmio di Volterra. Da subito siamo state ben accolte dal titolare e dai suoi dipendenti. L’esperienza di stage nata dal progetto di “Alternanza Scuola-Lavoro”, personalmente, mi è servita molto per farmi un’idea del lavoro, introducendomi in un mondo solo apparentemente simile a quello scolastico ma in realtà molto diverso.  Mi ha fatto piacere mettere in pratica cose che a scuola si fanno solo teoricamente. Noemi Peis

Grazie al progetto alternanza scuola lavoro, ho fatto la mia prima esperienza di stage alla cassa di risparmio di Volterra! É stata un’esperienza bellissima, mi sono trovata molto bene. Grazie al loro aiuto e alle loro spiegazioni ho capito meglio dei concetti riguardanti l’economia aziendale, il diritto e l’economia politica. Io penso che esperienze del genere devono essere fatte più spesso, perché aiuta noi giovani a rapportarci meglio con il mondo del lavoro. Valeria Bucovschi

Vorrei spiegarvi in poche righe la mia bellissima esperienza di stage nel comune di Rio nell’Elba dove mi hanno accolto persone preparate e molto competenti. La durata del mio stage è stata di una settimana, in questo arco di tempo ho visto le sostanziali differenze tra l’aspetto contabile pubblico e quello privato e tante altre cose che non potrei stare qui a raccontare perchè mi dilungherei troppo In sostanza questa esperienza mi ha aiutato a capire determinati argomenti e situazioni che a scuola non avrei avuto l’occasione di affrontare e quindi di crescere sotto l’aspetto professionale. Una settimana ovviamente non basta per comprendere a pieno il mondo del lavoro; propongo quindi di allungare i periodi di stage per completare il ciclo di apprendimento e una volta usciti dalle scuole essere preparati ad una eventuale assunzione. Marta Paoli

Durante questo periodo noi studenti ci siamo cimentati nel mondo del lavoro in modo più dinamico e piacevole. Io mi sono recato presso lo studio professionale del Rag. Davide Costa; qui ho imparato operazioni come la registrazione di fatture e prima nota, insomma una parte di quello che riguarda il lavoro di ragioniere dal punto di vista pratico e teorico.Inutile dire l’euforia che nutrivo durante questo periodo, che mi ha insegnato cosa vuol dire lavoro e amore per quello per cui abbiamo studiato, aiutandomi inoltre a non sottovalutare la scuola dove studio e a cercare di essere promosso bene in questo e nel prossimo anno di studio. Lorenzo Costa

Ho frequentato uno stage presso la Confcommercio Elba a Portoferraio. In quei giorni, dopo alcune spiegazioni, ho capito come fare un modello F24 per un dipendente e ho appreso che cosa significa un’associazione di imprese di categoria in particolar modo quelle degli imprenditori individuali. Mi sono trovato molto bene specialmente ho capito che, anche se era un posto di lavoro, il clima era molto professionale ma allo stesso tempo sereno e tranquillo. Ringrazio il personale della Confcommercio che mi è stata d’aiuto nel poter capire come funzionava il loro lavoro. Lorenzo Teglia.

Ho trascorso la settimana presso lo Studio di Anna Giannoni, consulente del lavoro. Mi sono trovato molto bene e, durante questo periodo, mi è stata proposta la continuazione dello stage per il periodo estivo. Fabio Russo

MGC