Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Si ridimensiona l’allarme acqua potabile in centro

Dopo l'ordinanza e le polemiche, Asa dice: “Sostituiremo la fontanella del mercato, alle analisi odierne l’acqua dei nostri serbatoi risulta potabile”

Si ridimensiona l’allarme acqua potabile in centro

Arrivano importanti precisazioni in relazione alla situazione di non potabilità dell’acqua nella “zona mercato” di Portoferraio, che si è verificata nei giorni scorsi ed è stata resa nota dal Comune di Portoferraio con una propria ordinanza con la quale veniva vietato l’uso potabile dell’acqua di condotta pubblica per la presenza del batterio “Pseudomonas aeruginosa”. “Così come precisato nella dichiarazione del Responsabile dell’Ufficio di Igiene del territorio, dr. Luigi Genghi – si legge in un comunicato del Comune – resta ancora valida l’ordinanza emessa dal Sindaco di Portoferraio di non potabilità dell’acqua fino all’esito di nuove analisi. Si precisa, altresì – dicono ancora da palazzo della Biscotteria – che , come dichiarato sempre dal Dr. Genghi, il punto di prelievo interessato dalla difformità è la fontanella dietro al mercato coperto, rifornita dalla stessa conduttura delle zone adiacenti, fino ad arrivare a Calata Buccari”.
A seguito di questa nota, la consigliera comunale di “Cambiare in Comune” Alessia Del Torto aveva sollevato dei dubbi sulla potabilità dell’intera rete idrica nel centro storico della città medicea, chiariti oggi stesso da una comunicazione del gestore del servizio idrico. “Alle nostre analisi odierne l’acqua dei serbatoi del centro storico è assolutamente potabile – ci ha detto ASA – l’unica anomalia che abbiamo riscontrato sta nella fontanella, probabilmente per il suo scarso utilizzo. Nei prossimi giorni la fontanella sarà sostituita – ha concluso il gestore del servizio idrico – in via cautelativa la validita’ dell’ordinanza si protrarrà fino alla sostituzione della fontanella stessa e alle successive analisi”.