Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Ipertensione: un approccio nuovo, convegno all’Airone

Per curare uno dei disturbi è più diffuse nelle società moderne occorre un approccio globale basato sulla prevenzione. Se ne parla all'Elba

Ipertensione: un approccio nuovo, convegno all'Airone

Un terzo della popolazione italiana soffre di disturbi da ipertensione, quindi è necessario approcciare il disturbo nella sua completezza. Questo è il concetto al centro del convegno sull’ipertensione in corso all’Hotel Airone di Portoferraio, i problemi di ipertensione possono causare persino malattie renali, oltre che contribuire ai ben noti problemi cardio circolatori. “Occorre quindi un approccio globale al problema – spiega il dottor Plinio Fabiani – presidente del convegno che coinvolga non solo gli specialisti ma tutto il personale sanitario che deve essere aggiornato sul tema, ecco il senso di questa due giorni.” Occore poi un attento monitoraggio della pressione da parte di tutti, le persone sane debbono farlo almeno una volta all’anno mentre i soggetti a rischio, magari solo per familiarità genetica dovranno farsi controllare più spesso, tenendo conto dei consigli del proprio medico curante. A monte di tutto questo, come ha sottolineato anche il sindaco Mario Ferrari nel saluto di apertura, deve stare uno stile di vita corretto lontano dallo stress e dagli eccessi in genere, vanno in particolar modo regolati verso il basso i consumi di tabacco e alcool, mentre le persone a rischio dovranno prestare particolare attenzione anche all’uso di cibi grassi. La soluzione migliore è e rimane sempre la dieta mediterranea accompagnata da una moderata attività fisica.