Quantcast
Ancora discariche in città, Nurra: “Qualcuno denunci” - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Ancora discariche in città, Nurra: “Qualcuno denunci”

L’appello del consigliere comunale dopo la segnalazione alla rubrica di TeleElba “La Lavatrice” di detriti e rifiuti lasciati nel parcheggio accanto alla Banca Toscana: “Basta con l'omertà, sono veri e propri atti vandalici”

Ancora discariche in città, Nurra: “Qualcuno denunci”

La rubrica “La Lavatrice” di TeleElba ha ricevuto decine di denunce, ma questa è la più singolare. A portarla direttamente in redazione è stato il consigliere comunale con delega al verde pubblico Riccardo Nurra, che abbiamo accompagnato con le nostre telecamere proprio in viale Tesei, nel parcheggio adiacente la Banca Toscana, un luogo che era stato oggetto di una pulizia organizzata da Comune ed Esa solo poche settimane fa.

Ebbene, qualcuno ha scaricato proprio nell’angolo del parcheggio adiacente all’ingresso un bel numero di sacchi neri e di calcinacci, evidentemente provenienti da dei lavori in muratura che hanno interessato il rifacimento del bagno di una abitazione. Qualcun altro, già che c’era, ha lasciato lì accanto quel che resta di un frigorifero.

“Ora basta – ha detto Nurra al microfono di TeleElba – questi sono veri e propri atti vandalici, fatti da adulti ben coscienti di quello che fanno. E pensare che tutto questo avviene a cento metri dai depositi Esa che ricevono gratuitamente tutti i detriti e i rifiuti ingombranti portati dai cittadini. Invito tutti, dalle forze dell’ordine ai privati cittadini, a cercare di isolare questi vandali urbani denunciando i responsabili, che non possono sempre farla franca e agire indisturbati”.