Quantcast
Cinema d'Autore, stasera apericena e poi il film "Trash" - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Cinema d’Autore, stasera apericena e poi il film “Trash”

Al Nello Santi di Portoferraio l'adattamento dell’omonimo romanzo scritto da Andy Mulligan. Intanto continuano le iniziative al Caffè degli Artisti: da non perdere la mostra di Alessandro Beneforti "People are strange-rs"

Cinema d'Autore, stasera apericena e poi il film "Trash"

E’ “Trash” il film che sarà proiettato stasera per la rassegna Cinema d’Autore al Nello Santi di Portoferraio. La pellicola è l’adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo scritto da Andy Mulligan e parla di tre minorenni poveri che a Rio de Janeiro passano il tempo tra la spazzatura della discarica fino a che uno trova un portafoglio di un uomo scomparso in circostanze non chiare. Il ritrovamento suscita grande interesse nelle autorità locali e i ragazzini si trovano coinvolti in un intrigo politico- poliziesco e decidono di trasformarsi in un trio di giustizieri. I tre piccoli non attori saltano dentro e fuori inquadrature come cartoni animati e la cinepresa de regista Richard Daldry è abilissima nell’intercettarli in velocità. Il montaggio tiene dietro al ritmo incalzante della narrazione grazie anche all’accompagnamento musicale del compositore brasiliano Antonio Pinto. La proiezione di “Trash”è alle 21.15. Intanto continua l’esposizione della mostra di Alessandro Beneforti “People are strange-rs” nella saletta del Caffè degli Artisti nel centro De Laugier. La prima di una serie di mostre che nasce dalla collaborazione tra lo studio Phoft e il cinema Nello Santi. E’ un’esposizione che parla del viaggio in luoghi remoti, terre di confine. Un lavoro che mette insieme foto scattate durante alcuni viaggi compiuti tra il 1989 e il 2014 in Nicaragua, Cuba, Bolivia Etiopia, Tunisia, India, Laos, Birmania, Vietnam, Indonesia e Malesia. “Qui il viaggio – dice l’autore – è inteso come attraversamento di uno spazio in cui i confini non esistono e le persone di nazionalità diverse diventano interscambiabili”. Sarà possibile visitare la mostra per tutto il mese di aprile, a maggio e a giugno esporranno altri artisti del Collettivo Photoft. Prima della proiezione l’apericinema al caffè degli artisti.