LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

E’ il giorno di Mola, una carta d’intenti per non dimenticarla

La proporranno TeleElba e Tenews agli Enti che hanno aderito all'evento. L'idea avanzata: un intervento per ogni stagione a tutela della biodiversità

E' il giorno di Mola, una carta d’intenti per non dimenticarla

Saranno in tanti, nella mattinata di oggi – dalle 9 in poi – ad aderire al primo Mola –Day. L’iniziativa di Tele Elba e Tenews, che ha avuto l’adesione del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, dei Comuni di Porto Azzurro e di Capoliveri, di Esa, del Consorzio di Bonifica Alta Maremma e delle associazioni di volontariato del territorio, ha avuto anche l’adesione delle scuole, che saranno presenti con quattro classi delle elementari di Porto Azzurro e di Capoliveri. Per i ragazzi, l’occasione di fare la conoscenza con una realtà unica all’isola d’Elba, e che dell’Elba può essere la vetrina a livello di esaltazione delle sue biodiversità.

Per chi parteciperà, dalle istituzioni ai volontari, la possibilità di prendere un impegno. Sì, perché un giorno solo non basta. Mola, purtroppo, non è stata mai adeguatamente curata come avrebbe bisogno, e dà pericolosi segni di abbandono. Chiederemo dunque alle istituzioni, ognuna per la loro parte, di impegnarsi a ripetere questa iniziativa in maniera ricorrente, almeno tre volte all’anno, e comunque seguendo le indicazioni del Parco Nazionale e della Forestale per quanto riguarda la possibilità di effettuare interventi di pulizia e di ripristino ambientale. Ecco perché abbiamo parlato di primo Mola Day: perché ce ne saranno altri, per fare in modo che questa zona così pregiata abbia davvero la cura e la tutela che merita, tornando ad essere uno dei luoghi del cuore degli elbani. Un luogo di cui essere orgogliosi, e non qualcosa di cui doversi vergognare, come purtroppo è accaduto in passato.