Quantcast
Cinque nasse illegali sequestrate proprio davanti a Pianosa - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Cinque nasse illegali sequestrate proprio davanti a Pianosa

L'operazione della Guardia costiera. Attrezzi sequestrati, c'erano anche diversi pesci (anche un grosso dentice) liberati in acqua. Con l'avvicinarsi dell'estate, i controlli saranno intensificati per far rispettare le regole

Cinque nasse illegali sequestrate proprio davanti a Pianosa

Operazione della Guardia Costiera di Portoferraio nelle acque antistanti l’isola di Pianosa, dove, per un’estensione di un miglio marino dalla costa, vige il divieto assoluto di pesca. Nelle fasi di pattugliamento sono state individuate al confine con la zona di tutela, cinque nasse di grosse dimensioni segnalate con strumenti approssimativi non conformi alla normativa vigente, sulle quali non era presente alcuna indicazione che potesse far risalire al proprietario. I militari hanno proceduto al recupero delle nasse a bordo della motovedetta CP 553 e, come previsto per tale fattispecie, al sequestro delle stesse. All’interno delle nasse sono stati rinvenuti numerosi esemplari di specie ittiche ancora in vita, tra cui un esemplare di dentice di notevole pezzatura, che sono stati lasciati liberi di riprendere il mare. Con l’avvicinarsi della stagione estiva, tali attività di controllo da parte della Guardia Costiera saranno intensificate con particolare attenzione alle zone di mare dove il fenomeno è più diffuso e in generale nelle aree sottoposte a tutela; ciò al fine di garantire la protezione dell’ambiente marino e il rispetto delle norme vigenti in materia di pesca.