LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

La strada di Colle Reciso è piena di discariche abusive

Sconcertante risultato del sopralluogo di Comune e ESA a seguito della segnalazione della "Lavatrice" di TeleElba: nel bosco, a bordo strada, c’è di tutto, compreso eternit. Il sindaco: “Avvilente, ma proviamo a fare qualcosa”

La strada di Colle Reciso è piena di discariche abusive

 Esplode l’allarme per le discariche abusive disseminate sul territorio dell’isola. E l’attenzione su questo serio problema ambientale viene alzata dalla nostra rubrica “La Lavatrice”, che aveva dedicato due puntate a due segnalazioni ricevute dai lettori/telespettatori . Puntualmente il Comune di Portoferraio, rispondendo alla nostra segnalazione, ci ha invitato questa mattina ad un sopralluogo congiunto con Esa: presenti per il comune di Portoferraio il sindaco Ferrari, il vicesindaco Marini e l’assessore Del Mastro, mentre per ESA c’erano – fra gli altri – il presidente Ilio Pisani e il consigliere di amministrazione Gabriella Solari. Partendo dal bivio del Vecchio Papa fino ad arrivare al luogo della nostra prima segnalazione, il risultato del sopralluogo è avvilente: sottostrada, nel bosco di lecci e sughere, ben sei discariche abusive con materiali edili, sfalci, pneumatici e vecchi elettrodomestici, fra cui una con un grosso quantitativo di eternit. Il tutto, su una strada bellissima e frequentatissima da escursionisti e sportivi.
Il problema documentato oggi, purtroppo, è relativo solo ad una località del territorio comunale di Portoferraio. La sensazione è quella di aver alzato il coperchio di una pentola che bolle da tempo: anni di incuria e menefreghismo hanno riempito il territorio di situazioni come queste. La nostra intenzione è quella di insistere sull’argomento, allargando l’obiettivo su tutta l’isola e cercando di sensibilizzare più possibile cittadini e istituzioni.