Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Con i punti della spesa al Conad sostegno alla Fondazione Elba

Torna l’iniziativa per l'associazione che promuove cultura, salute e territorio all'isola. L'azienda della grande distribuzione commerciale sostiene i suoi obiettivi con la "Carta insieme”

Con i punti della spesa al Conad sostegno alla Fondazione Elba

Far la spesa da Conad significa anchesostenere la Fondazione isola d’Elba. Torna infatti in campo l’iniziativa di fund raising, ovvero di autofinanziamento della Fondazione, nata con l’obiettivo di promuovere la solidarietà sociale, la cultura e il territorio elbano. E Conad è la prima azienda ad affiancare il suo nome agli scopi della Fondazione,  dando un esempio che i promotori sperano sia seguito da altre.

L’azienda della grande distribuzione commerciale ha lanciato anche quest’anno la sua iniziativa promozionale. Fino al 15 giugno 2015 i consumatori che decidono di fare la loro spesa presso i supermercati Conad dell’Elba e che sono in possesso della «Carta Insieme Conad» (si può chiedere gratuitamente nei punti vendita) accumuleranno i “Punti Cuore”. Per ogni spesa da 10 euro, si riceverà un “Punto Cuore”. Ogni 50 “Punti Cuore”, si potrà ricevere un buono da 5 euro da donare alla Fondazione Isola d’Elba contribuendo cosi alla valorizzazione del territorio dell’isola. Il consumatore potrà controllare i «Punti Cuore» accumulati direttamente sullo scontrino. E’ importante notare che i punti cuore sono completamente gratuiti e non interrompono la raccolta dei punti fedeltà. “Tutto quel che viene raccolto va alla fondazione. L’iniziativa – ha detto Tiziano Nocentini – è sostenuta dal gruppo con i tre punti vendita di Portoferraio e degli altri paesi (Marina di Campo, Capoliveri e Porto Azzurro) ma con grande soddisfazione possiamo dire che è sostenuta anche da Rio Marina e da Marciana Marina”.
“Funziona in maniera molto semplice – il cliente entra, fa la spesa regolarmente e gli vengono accantonati dei punti, ogni 10 euro un punto. I punti si accumulano e quando raggiungerà 500 euro avrà diritto a 50 euro, che potrà donare alla fondazione Elba”.
“I clienti – possono controllare ogni giorno i punti cuore all’interno dello scontrino. “Questo progetto è molto importante. Conad ci ha permesso di renderlo utile a tutta la comunità elbana – continua Tiziano Nocentini – . La Onlus sostiene sport, sanità, eventi culturali e tutto quello che circonda il mondo elbano. Spero che i clienti abituali e quelli che non gravitano sempre intorno al mondo Conad possano cogliere l’occasione di rendere l’associazione ancora più forte”. “Sosteniamo l’Elba – dicono infine  dalla Fondazione – basta un piccolo gesto per vederla crescere”.