Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Paola Berti era sempre presente, non si dimenticava di nessuno

Le parole di Adonella Anselmi: "Trovava nella scuola, nei ragazzi e nei suoi colleghi una ragione in più per andare avanti, per resistere, per non mollare"

Paola Berti era sempre presente, non si dimenticava di nessuno

Al di là delle doverose e sentite condoglianze alla famiglia di Paola Berti, mi sia concessa una riflessione non come assessore, ma come collega e amica di Paola. Nella mia relativamente breve carriera di insegnante ho conosciuto diversi dirigenti scolastici, ma Paola, e non me ne vogliano gli altri, era “diversa”: una donna che ha vissuto interamente per la scuola, la “sua” scuola. Che era sempre presente, anche quando avrebbe potuto, e forse dovuto, stare a casa; che trovava nei suoi ragazzi, nei suoi colleghi e nel buon funzionamento della scuola, una ragione in più per andare avanti, per resistere, per non mollare. Una donna che viveva intensamente le sue giornate, sempre in movimento da un plesso all’altro, da un paese all’altro, per far sentire a tutti gli istituti che lei c’era, che non dimenticava nessuno. Una donna che trovava sempre il modo per riceverti, per darti un consiglio, per trovare una soluzione. Una donna come ce ne sono poche, e come invece dovrebbero essercene molte di più. Ciao Paola. Che il riposo ti sia dolce…e dal Cielo non dimenticarti di noi.

Adonella