Quantcast
La partita del Fucecchio all'Elba dura solo un quarto d'ora - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

La partita del Fucecchio all’Elba dura solo un quarto d’ora

Finisce 8 a 2 per l'Elba '97. Per la Vigor una trasferta durissima che si conclude nel peggiore dei modi

La partita del Fucecchio all'Elba dura solo un quarto d'ora

Dura poco più di quindici minuti la grande gara della Vigor nella durissima trasferta di Portoferraio, poi da metà secondo tempo l’Elba prende in mano le redini della partita, ribalta il punteggio e finisce per dilagare con merito.

L’inizio di gara è positivo per i fucecchiesi che passano subito in vantaggio con Dami bravo a rubare palla e a trafiggere Sarcona sul suo palo. Borea potrebbe raddoppiare ma spreca, così come Dami poco dopo, mentre l’Elba si fa pericolosa solo con un bel tiro da fuori area salvato sulla riga da D’Arrigo (braccio saldamente attaccato al corpo). Sul ribaltamento di fronte Rocchi in acrobazia trova il meritato 2-0 per i fucecchiesi, che però incredibilmente ed inspiegabilmente si ritrovano a 5 falli commessi (con due sole punizioni battute dai locali). Ciò innervosisce gli ospiti mentre i locali cominciano a tambureggiare: Gambini compie due prodezze su Ridi e D´Alessio, mentre Brundu calcia alto da buona posizione. Il goal però nell´aria e a segnarlo è il bomber D´Alessio con uno schema su angolo. Poco dopo Demi va a calciare un tiro libero con Gambini che devia in angolo: dalla bandierina ancora uno schema per D´Alessio che fissa il punteggio sul 2-2, prima di un altro tiro libero che Gambini neutralizza alla grande su conclusione del capocannoniere della C2.

L’Elba però non molla un centimetro e continua a mettere alla corde la Vigor con Gambini che miracoleggia su Adami, prima del bel goal di Demi che porta i locali sul 3-2. La Rocca spreca una buona opportunità per la Vigor, poi solo Elba con Gambini però assoluto protagonista in almeno tre circostanze. Proprio nel recupero la partita ha il suo momento clou, con i fucecchiesi che in 30 secondi subiscono due goal (uno in mischia l´altro in contropiede) dal giovanissimo Adami, compromettendo una partita ancora aperta.

Ad inizio ripresa, dopo un tiro di poco a lato di Dami, Ridi fissa il 6-2 mettendo la gara in ghiaccio. Per tutto il secondo tempo la Vigor prova a fare la gara ma sono più le occasioni dei padroni di casa che quelle degli ospiti, costretti anche all´inferiorità numerica per l’espulsione di Rocchi (sacrosanto il secondo giallo, un´invenzione dello scellerato Zappolini il primo). Nel finale, sugli scudi i portieri con alcuni pregevoli interventi, mentre D’Alessio e Vinci arrotondano il punteggio permettendo all’Elba 97 di imporsi per 8-2. Per la Vigor una trasferta durissima che si conclude nel peggiore dei modi.

ELBA 97 – VIGOR FUCECCHIO = 8-2

Elba 97: Sarcona, Demi, Costa, Adami, Sensi, Brundu, Fortuna, D’Alessio, Ridi, Vinci, Mitrano n.e. All. Linaldeddu.

Vigor Fucecchio: Gambini, Cripezzi, D´Arrigo, Dami, Borea, Rossetti A., Bennardi, Bartelletti, La Rocca, Rocchi, Cossu, Cianetti n.e. All. Mitidieri.

Successione reti: Dami (V), Rocchi (V), D´Alessio (E), D´Alessio (E), Demi (E), Adami (E), Adami (E), Ridi (E), D´Alessio (E), Vinci (E).