LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Caso dei servizi portuali, il Tar dà ragione al Comune

Respinto il ricorso di due società private, condannate anche al pagamento delle spese processuali. Ciumei: “Vittoria importante. Complimenti agli uffici, è la conferma che hanno lavorato bene su una difficile procedura”

Caso dei servizi portuali, il Tar dà ragione al Comune

Il Tribunale amministrativo della Toscana ha respinto il ricorso presentato da due società private contro le procedure che hanno portato alla gara di affidamento dei servizi portuali del Comune di Marciana Marina e alla loro successiva assegnazione. Nella seduta dello scorso 20 gennaio 2015, infatti, i magistrati amministrativi fiorentini hanno giudicato nulle le eccezioni di legittimità fatte dai ricorrenti nei confronti di tutte le procedure adottate dalla Amministrazione Comunale, a partire dalla concessione demaniale marittima rilasciata a se stesso dal Comune di Marciana Marina, fino alla aggiudicazione definitiva della gara. “La gara pubblica – si legge fra l’altro nella sentenza del TAR toscano – è la via maestra degli affidamenti di beni demaniali , nel rispetto anche della disciplina europea”, con una sottolineatura destinata probabilmente a fare giurisprudenza in questo delicato settore. Le società ricorrenti sono state condannate anche al pagamento delle spese di giudizio.
“Si tratta di una vittoria importante – ha commentato il sindaco di Marciana Marina Andrea Ciumei – anche se per correttezza non vorrei aggiungere nessuna ulteriore dichiarazione visto l’analogo procedimento penale che ci vede coinvolti. Prendo semplicemente atto di quanto ha rilevato la giustizia amministrativa e faccio i complimenti ai nostri uffici comunali, che hanno svolto correttamente un a difficile procedura amministrativa nel rispetto delle leggi italiane e delle disposizioni comunitarie”. Dopo quanto deciso dai giudici amministrativi, adesso dunque la palla passa nelle mani della giustizia ordinaria: le prossime udienze del processo penale sulla questione dell’assegnazione dei servizi portuali di Marciana Marina si terranno a Livorno il 19 e il 25 marzo prossimi, con le requisitorie dell’accusa e della difesa.