Quantcast
Bob, senza l'elbano Francesco Costa l'Italia fatica - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Bob, senza l’elbano Francesco Costa l’Italia fatica

Il nostro atleta resta in panchina e l'equipaggio azzurro è carente di spinta. Qualcuno lo reclama ma lui potrebbe tornare in pista oggi o domenica

Bob, senza l'elbano Francesco Costa l'Italia fatica

Russia, Svizzera, Stati Uniti. Questo il podio virtuale al termine della seconda delle 4 manches della gara olimpica di Bob a 2 in programma a Sochi. L’unico equipaggio azzurro al via, affidato alla guida di Simone Bertazzo e spinto dal frenatore Simone Fontana, continua a non impressionare senza l’elbano Francesco Costa, ieri in panchina. Il sodalizio italiano è quindicesimo e al momento non si intravvedono grandi margini di miglioramento dato che il distacco da chi precede gli azzurri anzichè diminuire continua inesorabilmente ad aumentare. Ci si augura che nella giornata di domani il pilota veneto riesca a ritrovare quelle buone sensazioni che a suo dire aveva provato nelle giornate antecedenti la gara. Oggi a partire dalle 15.30 scatterà la terza manche. La prima manche della gara olimpica si era conclusa con l’Italia al quindicesimo posto a 81 centesimi dalla vetta.

Gli elbani hanno seguito con particolare interesse le gare per la presenza in squadra di Francesco Costa, 28enne portoferraiese portacolori delle Fiamme Oro. Francesco, come annunciato da Tenews, è rimasto in panchina – anzi, a fare il tifo in tribuna – per scelta tecnica, visto che in questa prima manche il CT azzurro Tartaglia ha affiancato al pilota Simone Bertazzo il frenatore Simone Fontana. “Il duo azzurro – commenta Sky a fine gara sul suo profilo Twitter – ha pagato il ritardo in fase di spinta”. Sullo stesso profilo di Sky qualche appassionato (non elbano, potete controllare) ha scritto dopo la prima discesa; “Francesco Costa spinge più forte, si può cambiare frenatore dopo la prima manche?”. Beh, la risposta è: no, non dopo la prima manche. Ma dopo la seconda sì, se gli azzurri riusciranno a qualificarsi per la terza e la quarta manche, che ogi assegneranno le medaglie, magari mostrando ancora carenze in fase di spinta. Tutti davanti alla tv a tifare Italia, dunque: e chissà che non si possa vedere Francesco in pista prima di domenica, quando i Bob a 4 chiuderanno il programma olimpico di Sochi 2014.