Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Sergio Costalli presidente della Camera di Commercio

Cecinese ed esponente del mondo coop, è stato eletto oggi per acclamazione. Ha lasciato le cariche in Unicoop Tirreno e ha commentato: "Il nostro destino non è il declino". Omaggio al predecessore Nardi dopo 12 anni di mandato

Sergio Costalli presidente della Camera di Commercio

Il Consiglio della Camera di Commercio di Livorno, riunitosi oggi alle 10,30 dopo una prima, infruttuosa votazione il 13 gennaio scorso, ha eletto per acclamazione Sergio Costalli alla presidenza dell’ente per il prossimo quinquennio.

Costalli, che nel Consiglio camerale rappresenta la cooperazione, succede a Roberto Nardi, che ha ricoperto la carica di presidente per 12 anni. I rappresentanti del mondo economico hanno superato l’iniziale divisione che aveva visto competere per la presidenza proprio Nardi e Costalli. Stamani, in apertura del Consiglio, è stato proprio il Presidente uscente a segnare questa ritrovata unità del mondo economico, facendo un passo indietro: in nome, come ha detto, dell’interesse generale della collettività economica e anche quale segno di rispetto nei confronti dell’ente pubblico al quale ha dedicato tutto il suo impegno per tanti anni.

Il Consiglio ha salutato Roberto Nardi con un lungo applauso, dopodiché è stata accolta la proposta del Consigliere Alberto Ricci di eleggere per acclamazione l’unico altro candidato emerso dalle precedenti votazioni: Sergio Costalli. Con l’astensione dell’interessato, il nuovo presidente è stato eletto all’unanimità e proclamato tale dal dottor Sergio Galli che ha ricoperto il ruolo di presidente pro tempore. Costalli ha voluto ringraziare tutti, in primis il suo predecessore Roberto Nardi. Si è detto onorato per l’incarico prestigioso, ha annunciato le dimissioni dalle cariche importanti che ha ricoperto finora in Unicoop Tirreno e ha tracciato un quadro non solo economico, ma anche sociale e culturale del territorio livornese che, ha dichiarato, vive un periodo molto difficile ma deve in ogni modo superarlo, perché, come ha poi chiuso, “la decadenza non è un destino”.

La Camera di Commercio rappresenta uno spazio di democrazia economica ancora tutto da conquistare, ha detto il neo presidente: ci sono sfide da raccogliere come quella della portualità; opportunità da far crescere, come l’attenzione all’educazione delle giovani generazioni, privilegiando imprenditorialità e innovazione; ci sono battaglie da combattere, in particolare per difendere l’ente Camera di Commercio, valido collettore di interessi diffusi, dalla tendenza a eliminare progressivamente i corpi intermedi.

“Livorno – ha detto Costalli – viene dipinta come una città adagiata su se stessa, cullata tra attesa e ricordo; qui le criticità non si trasformano in opportunità. Ma non è questa la sua storia. L’attrattività del nostro territorio è elevata, la qualità della vita alta, e questi elementi rappresentano un vantaggio competitivo”. La prossima tappa del nuovo Consiglio camerale è l’elezione della Giunta, organo esecutivo della CCIAA. La data concordata è mercoledì 12 febbraio alle ore 10,30.

nato l’ 8 marzo 1952,
residente a Cecina (57023) in via G. Pegolotti n. 18,

Professione:
dirigente d’azienda;

Servizio militare:
obblighi di leva assolti tra l’aprile 1974 ed il maggio 1975.

Istruzione:
diplomato al Liceo Scientifico Statale E. Fermi di Cecina nel 1971;

laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico-amministrativo, presso l’Università degli Studi di Pisa nel febbraio 1978 (anno accademico 1976/77).

Formazione:
tra il 1990 e il 1992 ha partecipato al corso pluriennale per la formazione manageriale promosso da ANCC-Coop denominato “Progetto Domino”;

nel 1996 ha partecipato ad un progetto di sviluppo formativo individuale per la gestione della Direzione Amministrativa presso l’INFOR di Milano.

Esperienze professionali:
dal 1981 al 1989 dipendente del Comune di Cecina con il coordinamento del Settore Sviluppo Economico e Attività Produttive e la responsabilità dell’U.O. Commercio, Annona e Mercati, con qualifiche apicali fino a I° Dirigente;

dall’aprile 1989 lavora in quella che oggi si chiama Unicoop Tirreno, una tra le maggiori cooperative di consumatori italiane, ricoprendo nel tempo numerosi e sempre più rilevanti incarichi: dirigente nel 1995,
direttore nel 1996,
vice presidente nel 2003,
amministratore delegato nel 2005,

carica, quest’ultima, che ha rimesso al CdA nell’ottobre 2011 per dedicare più tempo agli importanti incarichi esterni;

nel corso del tempo ha inoltre ricoperto incarichi di rilievo in numerose società controllate dal Gruppo Unicoop Tirreno (già Coop Toscana Lazio, già Coop La Proletaria) e dal Movimento Cooperativo.
Da aprile 2010 fino a luglio 2013 è stato Presidente di Unipol Merchant Spa, la Banca per le imprese del Gruppo Unipol.

Incarichi ricoperti attualmente:
dal 2011 presidente del Consiglio di Sorveglianza e del Comitato di Gestione della Fondazione Memorie Cooperative (Roccastrada, località Ribolla);

dal 2003 vice presidente di Unicoop Tirreno Sc (Piombino, frazione Vignale Riotorto) (già Coop
Toscana Lazio Scarl)
dal 2003 membro del Comitato Esecutivo di Unicoop Tirreno Sc (già Coop Toscana Lazio Scarl)
dal 2003 consigliere di Unicoop Tirreno Sc (già Coop Toscana Lazio Scarl)
dal 1996 membro della Direzione Aziendale di Unicoop Tirreno Sc (già Coop Toscana Lazio Scarl)
dal 2013 referente: direzione politiche sociali, comunicazione e resp. sociale d’impresa;
settore affari generali, legali, compliance, auditing e segreteria sociale
di Unicoop Tirreno Sc

dal 2011 vice presidente di Unipol Banca Spa (Bologna);
dal 2011 membro del Comitato di Presidenza di Unipol Banca Spa;
dal 2010 consigliere di Unipol Banca Spa

dal 2003 vice presidente di Immobiliare Grande Distribuzione Siiq Spa (Ravenna/Bologna), quotata
alla Borsa di Milano
dal 2003 membro del Comitato di Presidenza di IGD Siiq Spa;
dal 2003 consigliere di IGD Siiq Spa

dal 2007 consigliere di Unipol Gruppo Finanziario Spa (Bologna), quotato alla Borsa di Milano;
dal 2010 membro del Comitato di Presidenza di UGF Spa;

dal 2007 consigliere di Finsoe Spa (Bologna);

dal 13/01/2014 membro del Consiglio della CCIAA di Livorno.

Esperienze politiche, sindacali e associative:
tra il 1968 e il 1990 ha svolto attività politica ricoprendo nel tempo anche incarichi di responsabilità a livello locale e provinciale;

tra il 1973 e il 1995 ha svolto, con alcune interruzioni di continuità, anche attività sindacale ai diversi livelli: aziendale, territoriale e provinciale nell’ambito delle categorie dei chimici, degli enti locali e del commercio.
nel 1977 è stato tra gli organizzatori della Lega dei giovani disoccupati della Bassa Val di Cecina; dal 1978 al 1981 ha ricoperto il ruolo di co-segretario del Consiglio Intercategoriale Unitario di Zona CGIL-CISL-UIL della Bassa Val di Cecina;
dal 1979 al 1981 è stato segretario della Camera Mandamentale UIL della Bassa Val di Cecina;

dal 1990 ha ricoperto, e tuttora ricopre, incarichi associativi a livello regionale e nazionale nell’ambito dell’Associazione Nazionale Cooperative di Consumatori e della Lega Nazionale delle Cooperative e Mutue che, per necessaria sintesi, vengono qui omessi.

Pubblicazioni:

nel 2009, con Debatte Editore, in Livorno, ha pubblicato il volume: “Identità e cambiamento – Marchi distintivi dal mondo Coop”;
nel 2011, con Mind Edizioni, in Milano, ha pubblicato, con la prefazione del Prof. Stefano Zamagni, il volume: “In viaggio verso Itaca – Pratiche e riflessioni di un cooperatore tra futuro e realtà”;
nel 2013, con Bruno Mondadori, in Milano, ha pubblicato, con la presentazione del Prof. Luca Toschi, il volume: “La città co-operativa”.

Riconoscimenti:
il 19 marzo 2012 ha ottenuto dall’Amministrazione Comunale di Cecina il “Premio Cecina 2012”, con l’assegnazione del simbolico “Omino di Ferro”, massimo riconoscimento che la comunità cecinese attribuisce al proprio concittadino che maggiormente l’abbia illustrata in campo economico, professionale, artistico o sociale.

Altro:
E’ socio attivo del Rotary Club di Volterra.
E’ membro dell’Accademia Italiana della Cucina (Istituzione Culturale della Repubblica Italiana – d.m. 18/08/2003), Delegazione di Volterra.
E’ iscritto all’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, Comitato di Grosseto.

Cecina, 14/01/2014

Allegato

Precedenti incarichi ed esperienze professionali

1979/1981 socio della Società Cooperativa Ausiliari del Traffico Scarl
1981/1989 coordinatore settore sviluppo economico e attività produttive del Comune di Cecina
1981/1989 responsabile u.o. commercio, annona e mercati del Comune di Cecina
con qualifiche apicali, nel tempo, da esperto economista a funzionario di programma
a primo dirigente
1989/1990 capo ufficio legale e segretario del CdA di Coop La Proletaria Scarl
1990/1993 responsabile affari generali e segretario del CdA di Coop Toscana Lazio Scarl
0000/0000 consigliere di Radio Flash Srl
0000/0000 vice presidente di Vignale Assicurazioni Srl
1994/1995 responsabile relazioni soci e consumatori di Coop Toscana Lazio Scarl
1995/1996 dirigente relazioni soci e consumatori di Coop Toscana Lazio Scarl
0000/0000 consigliere di Vignale Pubblicità Srl
0000/0000 consigliere di Zefiro Editrice Srl
0000/0000 consigliere di Vignale Editoriale Srl
1996/2000 direttore centrale pianificazione e bilancio di Coop Toscana Lazio Scarl
0000/0000 consigliere di Banec – Banca dell’Economia Cooperativa Spa
0000/0000 vice presidente di Gestione Discount Spa
1997/1999 presidente Vignale Informatica Srl
1997/2001 consigliere Fincooper Scarl
1997/1999 consigliere FIN.PAS Srl
0000/0000 consigliere Unipol Banca Spa
1998/2007 vice presidente SimGest Spa
1999/2008 consigliere Ipercoop Tirreno Spa
2000/2005 direttore amministrazione, finanza e controllo di Coop Toscana Lazio Scarl
2000/2004 presidente di Vignale Finanziaria Spa
0000/0000 presidente di Finanziaria del Tirreno Srl
0000/0000 consigliere di Vignale Immobiliare Spa
2000/2007 presidente SO.GE.FIN Srl
2004/2005 vice presidente Tirreno Logistica Srl
2004/2007 presidente Vignale Immobiliare Spa
0000/0000 consigliere di Gestincoop – Gestione Strutture Cooperative del Tirreno Srl
2005/2007 amministratore delegato: pianificazione, finanza e controllo di Unicoop Tirreno Sc
referente: amministrazione, sviluppo, immobiliare, sistemi informativi, organizzazione,
auditing, servizi
0000/…… socio della Fondazione Cassa di Risparmio di Livorno
2005/2007 presidente Tirreno Finanziaria Srl
2006/2007 consigliere Coopfond Spa
2007/2008 amministratore delegato: finanza, sviluppo, immobiliare di Unicoop Tirreno Sc
referente: amministrazione, controllo, auditing, servizi, sistemi informativi,
organizzazione, affari legali, tutela sicurezza, prevenzione
2007/2010 consigliere Unipol Assicurazioni Spa
0000/0000 consigliere Unipol Merchant Spa
2007/2011 consigliere Holmo Spa
2008/2011 amministratore delegato: finanza, partecipazioni strategiche di Unicoop Tirreno Sc
coordinatore delle politiche sociali
referente: comunicazione, affari generali e legali
2008/2009 consigliere Porta Medicea Spa
2008/2010 presidente Vignale Comunicazioni Srl
2010/2013 presidente Unipol Merchant Spa
2011/2012 referente: direzione centrale finanza, bilancio e patrimonio;
direzione politiche sociali e comunicazione; settore affari generali e
compliance; settore controllo rischi finanziari di Unicoop Tirreno Sc
2011/2012 presidente Holmo del Tirreno Spa
2012/2013 consigliere Fondiaria-Sai Spa
2012/2013 referente: direzione politiche sociali e comunicazione; settore piano sociale partecipato;
settore affari generali, legali, compliance, auditing e segreteria sociale di
Unicoop Tirreno Sc