Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Via la quarta edizione del progetto “Guida sicura”

E' il progetto della Prefettura. Molte scuole dell'isola apriranno le porte agli esperti per parlare di educazione stradale e di guida responsabile e rispettosa

Via la quarta edizione del progetto “Guida sicura"

 Al via la quarta edizione del progetto “Guida sicura” gestito dalla Prefettura, unitamente alle Forze dell’Ordine elbane, ai promotori dell’iniziativa l’Autoscuola Del Bruno e il circolo Pertini, quindi il Sert (servizio tossicodipendenze) e l’Automobile Club d’Italia (Aci) e Fabio Fasola, noto esperto motociclista. Sarà l’istituto tecnico commerciale e per geometri Cerboni guidato dalla dirigente Battaglini, il primo ad aprire le proprie aule agli esperti, che intratterranno per due ore ad incontro i giovani, con varie tematiche riguardanti l’educazione stradale. Il piano formativo tende a sensibilizzare i ragazzi sull’importanza di una guida dei veicoli responsabile e rispettosa del codice della strada, anche al fine della prevenzione degli incidenti. “Un impegno importante- dice il viceprefetto Giovanni Daveti che coordina l’impegno, con l’apporto della dottoressa Malatia – da alcuni anni ci stiamo prodigando per sostenere la fondamentale azione degli insegnanti, utile alla crescita dei ragazzi ponendo l’accento su questo aspetto particolare. Il Provveditore agli studi ha ritenuto molto valido il progetto che abbiamo creato, dotato anche di un software didattico, e lo vuole estendere a tutta la provincia”. Quindi la terza B della docente Giovanna Orlandi, accoglierà alle nove di venerdì, un team di professori particolari come gli esponenti del Commissariato di pubblica sicurezza, il capitano Zatelli dei Carabinieri, il comandante Ammirati per la Polstrada e altri. Il secondo appuntamento è previsto per lunedì 27 gennaio alla media di Porto Azzurro, con la 2B e la 3A dell’istituto retto da Lorella Di Biagio e l’insegnante referente è Roberta Cecchini. Nel proseguimento dell’impegno saranno coinvolte le altre scuole che hanno ad oggi aderito, e cioè la scuola media di Marciana Marina, quella di Marina di Campo, le elementari di Marciana e quelle di Capoliveri, incontrate dagli esperti secondo un apposito calendario che terminerà col mese di febbraio. Le classi intanto prepareranno elaborati sul tema e migliori lavori sapranno premiati in aprile con specifica cerimonia, assegnando agli istituti partecipanti anche 1000 euro offerte dal Del Bruno, budget che potrà crescere con l’intervento di altri sponsor.