Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

L’attività della nostra Pro Loco: eventi, impegno e trasparenza

di Marco Galletti (presidente della Pro Loco di Porto Azzurro)

L'attività della nostra Pro Loco: eventi, impegno e trasparenza

Un vero successo anche quest’anno. Siamo arrivati alla conclusione delle manifestazioni natalizie e quindi possiamo dire che anche quest’anno l’esperienza all’interno del Pala Pro Loco è positiva, la tensostruttura installata in Piazza Don Renato Cignoni (parcheggio Conad) dal 13 dicembre al 6 gennaio, ha ospitato una lunga serie di eventi per tutti i gusti e soprattutto per grandi e bambini. Sono stati organizzati al suo interno la recita dei bambini dell’asilo comunale, i saggi di natale della scuola di musica Sonohra, Danza mania, Officina della Musica, spettacoli di intrattenimento, di cabaret, tornei di carte, serate musicali di vario genere, serate a tema, la consegna dei regali con Babbo Natale, vari laboratori ricreativi per bambini, la festa dedicata alle persone che hanno fatto la storia del Paese “I Nonni raccontano”, il Capodanno fino ad arrivare alla Befana, tutta una serie di iniziative che hanno movimentato il paese e gli elbani in un periodo di bassa stagione.

Il nostro scopo principale è proprio quello di realizzare questi eventi per dare modo agli elbani di trascorrere in maniera diversa le giornate all’Isola d’Elba anche nel periodo Natalizio, perche l’isola ma soprattutto chi ci vive, ha bisogno di questo non solo durante la stagione estiva, ma anche durante tutto il resto dell’anno. Proprio come è successo lo scorso anno, i bambini hanno trascorso i pomeriggi di festa all’interno del Pala Pro Loco, divertendosi e soprattutto socializzando grazie ai laboratori ricreativi, alle lezioni di teatro e molto importante il laboratorio “riciclando” dove i bambini hanno utilizzato materiali riciclati per costruire, sensibilizzandoli al risparmio.

Per i più grandi molto toccante l’iniziativa “I Nonni raccontano”, dove i veterani hanno potuto raccontare le loro esperienze di vita e abitudini paesane, i due momenti significativi e più importanti sono stati la serata con il DJ Full Time Riccardo Cioni e il Capodanno.

La soddisfazione anche quest’anno è grande, per quello che è stato realizzato e per la partecipazione alle iniziative, non solo dai paesani ma anche da persone provenienti dal resto dell’isola, ovviamente tutto questo è stato possibile grazie alla collaborazione del Comune, delle Forze dell’ordine e di tutte le persone che hanno dedicato al Pala Pro Loco il loro tempo libero, togliendolo alla famiglia. A loro va un ringraziamento speciale, considerando il fatto che nessuno e dico nessuno viene pagato, ma dedica spontaneamente e volontariamente il suo tempo solo ed esclusivamente al bene del paese.

Se permettete vorrei fare una critica rivolta a quelle persone che, in paese, cercano in tutti i modi di discriminare il nostro lavoro seminando invidia e chiacchiere contro la nostra onesta. Vorrei dire pubblicamente a queste persone che cosi facendo non fanno altro che del male alla comunità; io posso accettare le critiche sull’operato purché siano critiche costruttive e quindi mirate al miglioramento degli eventi, d’altra parte può succedere di poter commettere degli errori nella programmazione o nell’organizzazione di alcuni eventi, è umano, ma si sbaglia in buona fede e da li si prende spunto per migliorarsi. Ma non posso accettare le critiche personali nei miei confronti e nei confronti di chi collabora con me; vorrei ricordare che siamo tutte persone semplici e oneste che hanno come passione quella di costruire qualcosa veramente per il bene del paese e non abbiamo assolutamente bisogno della Pro Loco per sostenerci economicamente, perché ognuno di noi ha un proprio lavoro e se proprio vogliamo dirla tutta, chi è esperto in associazionismo lo sa benissimo, è dura mandare avanti un’associazione e nel maggior delle ipotesi c’è bisogno di frugarsi nelle tasche per mantenerla in vita. Fino ad ora ho sempre risposto a tutto questo con il silenzio, cercando di far prevalere la regola del buon senso, ma non ha portato a nulla. Purtroppo in questi ultimi giorni sono stato attaccato in modo pesante e ho deciso di rispondere in questa maniera, confermando l’intensione di prendere provvedimenti legali contro queste persone. Lo riaffermo pubblicamente e chiunque abbia qualche dubbio sul nostro operato, si può rivolgere tranquillamente a me e darò tutte le spiegazioni del caso, per questo ho deciso che nei prossimi giorni sarà pubblicato il resoconto economico del tendone in maniera da rendere il più trasparente possibile il lavoro svolto. Per ultimo vorrei ringraziare invece tutte quelle persone che quotidianamente ci danno la forza di andare avanti, condividendo le nostre iniziative e proprio a loro rivolgo il mio invito ad avvicinarsi alla Pro Loco per aumentare sempre di più il gruppo di lavoro, perché solo con la forza di un gruppo numeroso si può migliorare ed incrementare le iniziative in un paese, paese che da due anni a questa parte è “rinato” in presenza di turisti, grazie anche al nostro lavoro e grazie soprattutto all’Amministrazione Comunale che ha condiviso i nostri progetti. Una citazione di J.F. Kennedy mi ha colpito più di altre, citazione che ricordo sempre a tutti quanti, perché questo deve essere il valore principale che voglio venga rispettato: Non chiedere cosa può fare il tuo paese per te, chiediti cosa tu puoi fare per il tuo Paese.