Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

I Gatti mèzzi al teatro di Rio Elba: “Vestiti leggeri”

Giovedì prossimo al Garibaldi i finalisti al Premio Tenco 2013

I Gatti mèzzi al teatro di Rio Elba: “Vestiti leggeri”

“Vestiti leggeri perché non ci siamo coperti, siamo usciti allo scoperto con un disco che è una confessione, ma non di peccati, non c’è vergona, non c’è remissione. È una confidenza intima, di quelle che fai un po’ briào ar tu’ migliore amico. Gli racconti un po’ delle tue paure. La paura di impazzire, la paura di perdere tutto, anche la casa, la paura di non sapere più cos’è di preciso l’amore, la paura di dimenticarsi un padre che fu, e quella di veder cambiare il posto che ami di più al mondo. Si parla tanto di donne, nel bene e nel male, ma senza fare sconti cavallereschi. È anche il tentativo di approfondire in maniera leggera le dinamiche impazzite del linguaggio e dell’espressione che è sempre meno propria nell’era dei social network, dove si copiano e s’incollano citazioni precompilate. Di sicuro è un disco con due piccoli bimbi, Bianca e Furio: due creature cantate fra le preoccupazioni e le promesse di due babbi ganzissimi”.

Ingresso libero