Quantcast
Sos incendio in porto: è l'esercitazione della Capitaneria - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Sos incendio in porto: è l’esercitazione della Capitaneria

La simulazione di ieri mattina è servita per testare i tempi di reazione della macchina dei soccorsi in caso di fiamme a bordo di una nave passeggeri

Sos incendio in porto: è l'esercitazione della Capitaneria

Qualcuno si è preoccupato davvero, ma fortunatamente quella che a molti era sembrata un’emergenza, era solo un’ esercitazione della Guardia Costiera, per verificare e testare la risposta operativa dell’organizzazione antincendio nel porto di Portoferraio. In particolare la prova è servita per collaudare la “reazione a catena” degli interventi necessari in situazioni analoghe (reali) di soccorso, per contenere ed estinguere un incendio a bordo di un traghetto, con la conseguente evacuazione del personale e degli eventuali passeggeri imbarcati. Inoltre, gli uomini della Capitaneria di Porto hanno anche voluto testare (ed incrementare) il livello di addestramento alle operazioni antincendio del personale, il livello di coordinamento fra i vari corpi, enti e amministrazioni che dispongono di mezzi idonei ad intervenire in quelle situazioni di emergenza. Alle 9 e 5 la nave Bastia della Compagnia Moby Lines, ormeggiata in banchina simulava la comunicazione alla Capitaneria di Porto della presenza di un incendio a bordo. L’allarme è risultato immediato e la macchina dei soccorsi si è mossa subito: numerosi mezzi, a sirene spiegate, sono giunti sottobordo in pochi minuti. Sul posto, infatti, convergevano nel giro di pochi minuti due mezzi dei Vigili del Fuoco, un’ambulanza della Croce Verde e diversi mezzi e uomini della Guardia Costiera. Quest’ultima è intervenuta anche da mare con una motovedetta a coordinamento dei mezzi nautici del Gruppo Ormeggiatori e dei Piloti del porto, che hanno partecipato alla simulazione.

Dunque tutte le fasi dell’operazione antincendio sono state portate a termine: dalla ricezione della notizia dell’incidente alla Sala operativa della Capitaneria di porto, all’intervento di estinzione dell’incendio, sia da parte dell’equipaggio della nave interessata che da parte dei servizi antincendio dei Vigili del Fuoco. La simulazione, infine, è valsa anche come esercitazione di security, durante la quale sono state testate le procedure di riferimento ai piani di sicurezza del porto di Portoferraio: in questo caso sono intervenuti gli uomini e i mezzi dell’Autorità Portuale di Piombino e dell’Elba. “Gli esiti della prova – dicono dalla Capitaneria – sono stati adeguati alle aspettative ed hanno portato a risultati più che soddisfacenti”.