Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Peria: “Nuova scuola a Concia di Terra o agli ex Macelli”

Il sindaco: "Dalla Provincia ci aspettiamo fatti e non parole. La gente vuol sapere tempi, risorse e sede del nuovo istituto. O come si rende decente una situazione che non lo è. Se non decolla l'ex Tesei abbiamo due alternative"

Peria: "Nuova scuola a Concia di Terra o agli ex Macelli"

“Dalla Provincia fatti e non parole”. Il sindaco di Portoferraio Roberto Peria attende una risposta dall’assessore Catalina Schezzini, ma ha già pronte due soluzioni alternative nel caso che la strada Teseo Tesei subisse uno stop, dopo dieci anni di tentativi andati a vuoto.

Ecco cosa ha detto il sindaco ai microfoni di TeleElba: “Noi siamo disponibili a confrontarci con la Provincia, con l’ente che, in base alla legge vigente, deve realizzare gli interventi nel più breve tempo possibile con una soluzione concreta. La gente vuol sapere: entro che tempi? Con quali risorse? Dove verrà costruita la nuova scuola, se si riesce a costruire? E se non si riesce, come si rende decente una situazione che non lo è? Questo è quanto va fatto, sedersi intorno a un tavolino – parteciperemo al prossimo consiglio d’istituto su questo tema – con la Provincia per uscire con una soluzione concreta, cioè con fatti e non parole. Se non decollerà l’ipotesi della Teseo Tesei – che rimane in piedi dal 2010, da quando è stato dismesso dagli usi ministeriali e quant’altro – dovremo per forza trovare altre soluzioni. Prima però di fare questo bisogna avere la certezza da parte della provincia che ci siano le risorse, e che ci sia la volontà di impegnarle. E comunque nei prossimi 15/20 giorni, insieme agli insegnanti, insieme ai ragazzi, insieme alle famiglie bisognerà sapere ‘di che morte si muore’. Cioè bisognerà sapere concretamente dove si andrà a costruire il nuovo edificio”. L’ultima parola spetta alla provincia di Livorno, ma intanto il Comune di Portoferraio ha già pronte almeno due soluzioni alternative: ampliare con nuove costruzioni la struttura a Concia di Terra dove attualmente si trovano il professionale e l’alberghiero o costruire nella zona degli ex macelli (ora nella disponibilità della asl 6 ma che il comune si farebbe ridare indietro dato che è tramontata l’ipotesi di realizzare lì il distretto sanitario)”.