Quantcast
"Le scuole marinesi non stanno meglio di quelle portoferraiesi" - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“Le scuole marinesi non stanno meglio di quelle portoferraiesi”

Di Pirro, della lista civica "Insieme", ha presentato un'interpellanza al sindaco Ciumei per sapere se esistono relazioni tecniche su sicurezza e agibilità delle strutture scolastiche comunali

"Le scuole marinesi non stanno meglio di quelle portoferraiesi"

Da Paolo Di Pirro riceviamo:

No, la sicurezza non può e non deve essere oggetto di disattenzione, di patteggiamenti, di segreti o di sanatorie, né ci si può permettere di giocare a “carta vince carta perde”, soprattutto quando si tratta di edifici o di impianti pubblici che dovrebbero essere esempi di regolarità.
Troppo spesso, invece, gli Amministratori pubblici credono di esaurire il proprio compito avallando edificazioni di grande richiamo (indipendentemente, in qualche caso, dalla effettiva utilità e dalla sostenibilità economica e finanziaria delle stesse), conducendo i riti delle inaugurazioni e, purtroppo, chiudendo gli occhi, per ricerca di facile consenso, nei riguardi della sicurezza.
Temiamo fortemente che questo sia proprio il caso di Marciana Marina, che conta importanti manufatti di proprietà comunale, quali quelli che ospitano Scuola elementare, Scuola media e Scuola materna (di recente edificazione), oltre alla piscina, agli impianti per il tennis ed altri sport, alla stessa Casa comunale.
Nel caso specifico della “nuova scuola” (media e materna), abbiamo appreso da dichiarazione scritta del Responsabile dell’U.T. del Comune, che la stessa scuola è stata aperta alla frequenza degli alunni, non solo con le carenze che tutti conoscono, ma anche in assenza di una Relazione ufficiale, non risultante al Protocollo, sul rispetto delle normative sulla sicurezza e sulla agibilità !
Cosa si deve pensare ? A relazioni tecniche realmente assenti (circostanza grave) od a relazioni tenute nascoste nei cassetti comunali in quanto negative o poco rassicuranti (circostanza ancora più grave)?
Si tratta di bambini: quale tipo di informazione e di condivisione cosciente degli eventuali rischi hanno effettivamente i genitori?
Stesso discorso potrebbe essere fatto, sempre a Marciana Marina, su piscina ed impianti sportivi, ma nulla è dato sapere, con certezza e trasparenza, sulle valutazioni dello stato di rispetto delle normative sulla sicurezza e sulla agibilità: esistono le necessarie relazioni tecniche?
A fronte di questo scenario di rischi temuti e di normative non rispettate, la Lista Civica Insieme, facendosi carico delle preoccupazioni espresse da molti cittadini marinesi, nonché delle responsabilità che competono per mandato, ha provveduto a presentare, all’attenzione del Sindaco Andrea Ciumei, una interpellanza volta a conoscere, finalmente, l’esistenza di relazioni tecniche sulla sicurezza e sulla agibilità delle strutture citate, oltre ad una mozione volta ad attivare con urgenza la procedura di affidamento, a tecnici abilitati, della redazione delle necessarie relazioni nei casi in cui queste risultassero inesistenti.
Le decisioni conseguenti potranno essere assunte dalla Lista Civica solo dopo questo passo, e dopo la necessaria condivisione, finalmente pubblica, delle risultanze delle relazioni tecniche.