Quantcast
Scatta l'obbligo di catene anche all'Elba (o la multa) - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Scatta l’obbligo di catene anche all’Elba (o la multa)

Dopo il rinvio di due settimane, fra dieci giorni entra in vigore l'ordinanza, molto contestata lo scorso anno. Vale su 50 chilometri di strade provinciali all'isola (tutte tranne una). L'alternativa sono pneumatici anti-neve

Scatta l'obbligo di catene anche all'Elba (o la multa)

Il 30 di novembre scatta anche sull’Elba l’obbligo di catene a bordo per percorrere le strade provinciali. Un provvedimento emanato dopo che negli anni scorsi, durante i periodi di precipitazioni nevose, si erano verificati disagi per la circolazione stradale con fenomeni di blocco del traffico che avevano reso difficile l’espletamento dei servizi di emergenza e di sgombero neve. Dal 30 novembre quindi gli elbani dovranno avere a bordo le catene antineve o, in alternativa, utilizzare gli pneumatici da neve per percorrere alcuni tratti delle strade provinciali comprese nell’ordinanza che entrerà in vigore a quella data. Un’ordinanza che tanto fece discutere un anno fa, e di cui il sindaco di Portoferraio chiese, senza successo, una modifica. Quest’anno la decorrenza dell’ordinanza era stata annunciata per il 15 novembre, poi rimandata a due settimane dopo. In pratica chi non avrà a bordo il kit antineve o gli pneumatici invernali non potrà percorrere alcuni tratti della nostra isola e spostarsi da un paese all’altro. L’obbligo di questa dotazione, infatti interessa circa 50 chilometri della nostra rete stradale. Partendo da Portoferraio ad esempio non si potrebbe andare verso l’anello occidentale, e raggiungere Campo, Marciana e Marciana Marina. Non si potrebbe arrivare neanche a Procchio, meno che mai percorrere il tratto La Pila-Colle Palombaia. Così come al contrario chi abita a Campo nell’Elba e zone limitrofe può arrivare fino a Procchio ma non fino al capoluogo. Stesso divieto per la strada della Civillina e di Monte Perone. Preclusa anche la strada del Volterraio, la via più breve per raggiungere l’estremo versante orientale. Stesso divieto senza dotazioni antineve per la strada di Valdana, Lacona e la Serra. L’unica strada percorribile 12 mesi l’anno senza dotazioni antineve invece è quella che porta a Capoliveri, Porto Azzurro e che prosegue per Rio Nell’Elba e Rio Marina. Proprio in questi giorni l’informativa è stata diramata a tutte le amministrazioni e alle forze dell’ordine che poi dovranno controllare che l’obbligo sia rispettato.