Quantcast
Judo, bene i ragazzi elbani e piombinesi al trofeo Sankaku - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Judo, bene i ragazzi elbani e piombinesi al trofeo Sankaku

Gare di altissimo livello a Bergamo: i giovani sul podio indossavano una maglietta con scritto: "Piombino non deve chiudere"

Judo, bene i ragazzi elbani e piombinesi al trofeo Sankaku

Il Judo Club Isola d’Elba e l’Assijd di Piombino hanno partecipato il 2 e 3 novembre scorso al 24° Trofeo Sankaku, presso il Palanorda Palasport di Bergamo, una manifestazione di altissimo livello e visibilità patrocinata dalla Presidenza della Repubblica, dal Presidente del Consiglio dei Ministri, dal Presidente del Senato e da quello della Camera dei Deputati. Quattro tatami che per due giorni intensissimi hanno visto gareggiare oltre mille atleti da otto nazioni. Nella prima giornata si è svolto il Gran Prix Cadetti Lombardia e il Gran Premio 1° e 2° Dan, per cadetti, junior e senior sia maschile che femminile. Nella giornata di domenica la gara era abbinata al Trofeo Italia Esordienti B maschile e femminile. L’Elba è stata rappresentata da Martina Cocco Esordienti B (-70 kg), che ha vinto il bronzo. La Palestra Assijd di Piombino, ha conquistato il podio con la medaglia d’oro di Mattia Martelloni Esordiente B (- 45kg) e la medaglia d’argento di Francesco Paladini, Esordiente B (- 60 kg). Un ottimo settimo posto per Alessio Scandurra che ha gareggiato sabato nella categoria cadetti (- 60 kg). I ragazzi sia dell’Elba che di Piombino, saliti sul podio, hanno esibito a sorpresa la maglietta “Piombino non deve chiudere” e il post “Passa anche per il Sankaku 2013 la protesta contro la chiusura dell’acciaieria Lucchini di Piombino” è rimbalzato sul web fino a finire come foto rappresentativa dell’evento sul sito della Federazione Italiana Judo Lotta Karate e Arti Marziali ( FIJILKAM) del CONI. Un semplice segno di solidarietà che ha dato visibilità nazionale alla protesta dei lavoratori della Lucchini.