Quantcast
Il pm non ha disposto l'autopsia sul corpo dell'operaio - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Il pm non ha disposto l’autopsia sul corpo dell’operaio

La salma del Toccafondi lascerà l'Elba questa mattina: pomeriggio i funerali al suo paese. La camera dell'hotel resta sequestrata: indagano i Carabinieri

Il pm non ha disposto l'autopsia sul corpo dell'operaio

Il pm Fiorenza Marrara non ha ritenuto necessario effettuare l’autopsia sul corpo di Paolo Toccafondi, l’operaio 60enne deceduto dopo l’assurda caduta da un balcone dell’hotel Villa Ombrosa – dove era ospite – lunedì sera. La salma è già stata messa a disposizione dei familiari, e questa mattina lascerà l’isola d’Elba per rientrare ad Agliana – in provincia di Pistoia – dove l’uomo risiedeva. Pomeriggio si dovrebbero celebrare i funerali. Nel frattempo la camera dell’albergo resta sotto sequestro, in attesa che la procura disponga la perizia strutturale. Sull’incidente stanno indagando i Carabinieri elbani. Ora resta da capire il motivo del cedimento del parapetto: se in seguito a un malore dell’uomo, e quindi al fatto che  si è accasciato sopra, o perchè si era semplicemente appoggiato, provocandone il cedimento strutturale. Quel che è certo è che il parapetto era costituito da due assi di legno tenuti al muro da dei tasselli: due di questi erano completamente sradicati dal muro.