Quantcast
Ecco la rimozione conservativa dopo i nostri dubbi alle Fortezze - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Ecco la rimozione conservativa dopo i nostri dubbi alle Fortezze

di Riccardo Nurra (consigliere comunale gruppo "Gente comune" - Portoferraio)

Ecco la rimozione conservativa dopo i nostri dubbi alle Fortezze

Nei luoghi storici in cui aveva avuto inizio il “restauro conservativo” delle Fortezze, i lavori sono fermi da molti, molti giorni, ma – prima di sospendere – agli operai sono state fatte togliere quelle numerose guide che, pur nella nostra ignoranza, ci avevano lasciato perplessi perché sarebbero servite a riempire di cemento i muri delle fuciliere delle Fortezze. Viene da pensare che la perplessità non sia stata solo nostra… All’apparir dei nostri dubbi, con una sorta di sufficienza, ci era stato risposto che: “L’Ufficio addetto della Sovrintendenza segue le fasi lavorative dell’opera, verificandone il prosieguo con continui sopralluoghi al fine della maggior tutela e valorizzazione….”. Ma, evidentemente, nell’ultima visita qualcosa non è piaciuto, visto che si è provveduto rapidamente a togliere le guide in cemento. E’ molto probabile che a questo punto verrà trovato un altro modo di restaurare e così noi, quelli un po’ ignoranti, ci domandiamo: “Ma perché non è stato fatto prima, quando era il tempo dei saggi, delle prove e delle campionature?”. E sempre noi, quelli che non sanno, ci domandiamo: “Ma che ne sarà di quella parte già riempita e intonacata come un muro nuovo?” Io davvero spero che così non succeda, ma ho purtroppo sentore che quella parte di muro già riempita e intonacata rimarrà così, forse perché, come al solito, la colpa morì fanciulla e nessuno la conosceva.