Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Buono è tornato ed è stato riaccompagnato in carcere

Il 38enne alla fine ha chiamato la famiglia e si è fatto riportare a Forte San Giacomo. Prima di entrare è stato preso in consegna dai Carabinieri

Buono è tornato ed è stato riaccompagnato in carcere

Con quasi 72 ore di ritardo Massimo Buono è tornato in carcere. Il 38enne di Porto Azzurro, che già da ieri pomeriggio era stato avvistato all’Isola d’Elba – a Portoferraio – probabilmente seguendo l’appello dei genitori fatto attraverso i social media e ripreso da Tenews, nelle prime ore del pomeriggio ha chiamato a casa. “Venitemi a prendere, voglio tornare dentro”, queste le prime parole di Massimo: suo padre gli è andato incontro, lo ha fatto salire in macchina e lo ha riaccompagnato verso Forte San Giacomo. Probabilmente sulle tracce del giovane c’erano già anche i Carabinieri, che prima di arrivare alla casa di Reclusione di Porto Azurro lo hanno intercettato e preso con sè, riconsegnandolo intorno alle 16 agli agenti della Casa di Reclusione di Porto Azzurro.