Quantcast
Sorrisi, trasporti, sport e passione ecco cosa si dovrebbe fare - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Sorrisi, trasporti, sport e passione ecco cosa si dovrebbe fare

di Paolo Boggi

Sorrisi, trasporti, sport e passione ecco cosa si dovrebbe fare

Un modesto tentativo di contributo, sempre spinto dall’entusiasmo di vedere l’Elba viva tutto l’anno. Limitatamente alla sola Europa si cominci a calcolare il numero di pensionati che vanno dalla Finlandia fino al Sud, e si osservi la media di età. Inoltre si conteggino tutte le federazioni di sport e Hobby che si praticano al chiuso e all’aperto, si aggiungono tutti i settori della cultura delle arti dei musei degl’insegnamenti delle lingue e dei giochi. Una commessa di Londra cerca la scuola di Bridge e quella ippica, oltre che l’hobby del pilotaggio. Si consideri come fonte unica al mondo della presenza costante dei venti per i milioni di velisti nel mondo. All’Elba si può veleggiare sempre, e si faccia una politica di organizzazione di congressi, assemblee, e ritiri di Federazioni, si persegua tutto ciò con un sorriso, che abbia il significato di comunicare che all’Elba la vita è migliore e che ognuno dal più modesto al più potente sarà accolto da RE, il tutto in una organizzazione dei trasporti da anni duemila e non da carrozze dell’ottocento, e quindi prendere tutta quella corrente dei WEEKEND. Se poi si dà uno sguardo ai collegamenti con Siena, Pisa la terra degli Etruschi e in più il mito di Napoleone, e l’inero Arcipelago, allora chissà vedremo girare solo taxi targati COMUNE UNICO ELBA, e le strade tappezzate di BENVENUTI in tutte le lingue. In una parola basta un pò di fanatsia e tanta passione.