Quantcast
Sgarallino, vite spezzate. Il video - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Sgarallino, vite spezzate. Il video

La commemorazione. Dopo la messa solenne presieduta dal vescovo, la cerimonia in mare nel luogo in cui fu affondato il piroscafo con 300 morti. Erano presenti i parenti delle vittime, le autorità e i sindaci

Sgarallino, vite spezzate. Il video

Il 22 settembre 1943 intorno alle 9.30 una tragedia colpisce l’Elba e la sua gente. Il piroscafo Andrea Sgarallino sta tornando da Piombino e si trova ormai vicino alla rada di Portoferraio quando viene silurato da un sommergibile inglese. Nell’affondamento muoiono più di 300 persone. Sabato, 70 anni dopo, si è svolta la cerimonia di commemorazione che ha visto dapprima la visita alla cappella memoriale delle vittime del mare presso la chiesa di San Giuseppe. Poi la messa solenne presieduta dal Vescovo, monsignor Carlo Ciattini e in seguito il traghetto Bastia della compagnia Moby ha salpato dal porto per accompagnare i partecipanti al punto esatto dell’affondamento. Dopo il suono del silenzio il Vescovo ha benedetto la corona di alloro e la targa che i marinai poi hanno calato in mare. Alla cerimonia erano presenti i parenti delle vittime, le autorità del territorio e i sindaci di Portoferraio, Rio Elba e Marina di Campo.