Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Vipera e lucertola: la dura legge della natura. Il video

Straordinarie immagini di Alessandro Beneforti girate nelle caviere di San Piero, la sequenza di un serpente che si ciba di un rettile poco più piccolo di lui

Vipera e lucertola: la dura legge della natura. Il video

Una vipera di 25 centimetri che ingoia una lucertola di 15: immagini impressionanti che siamo abituati a vedere nei documentari di National Geographic. Invece la straordinaria sequenza che vi proponiamo è stata catturata proprio all’isola d’Elba – nella zona delle Caviere di San Piero – dal fotografo Alessandro Beneforti.  Beneforti ha ripreso il video con un buon smartphone, mentre le foto sono state scattate con la sua inseparabile Nikon Reflex.  “Mi trovavo a circa mezzo metro dalla scena – ci ha raccontato – non ho temuto per la mia incolumità per il semplice fatto che la vipera ormai era impegnata a ingurgitare la povera lucertola, per cui ero certo che non mi avrebbe potuto far nulla”.

Le fotografie invece sono state scattate da una distanza di appena 20 centimetri. L’esemplare ripreso è la Vipera aspis, appunto, vipera comune: la più diffusa, oltre che molto velenosa, può raggiungere il metro di lunghezza. Elegge per abitazione una tana abbandonata, magari sfrattando o uccidendo l’inquilino, per trascorrervi la notte quando la temperatura si abbassa oltre il limite della sua sopportabilità: circa 15°c. Il caldo eccessivo, oltre i 35°c, e la temperatura sotto i 15°c, sono i suoi limiti entro i quali si trova a suo agio ed è attiva. Tra gli ultimi lavori di Alessandro Beneforti “Shopping low cost” l’intererssante mostra che si è tenuta San Piero al museo Mineralogico, sul riutilizzo del materiale abbanato nelle discariche. Tra i prossimi impegni di Benenforti la sua partecipazione al Festival di Lucca, all’interno del “Circuito Off”.