Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Nuovo allarme Ortopedia: 2 medici su 4 vanno via

Trasferita a Livorno la metà del personale previsto dal protocollo sindaci-Regione per riorganizzare l'ospedale. Peria: "Convoco la Conferenza, accordo disatteso. L'Elba non è una discarica di tagli. Non firmo il patto territoriale"

Nuovo allarme Ortopedia: 2 medici su 4 vanno via

Si è tutt’altro che chiusa l’emergenza tribunale e torna a riacutizzarsi quella dell’ospedale: a Portoferraio resteranno solo due dei quattro ortopedici previsti per mettere a regime il reparto di ortopedia, come stabilito dal protocollo sottoscritto a novembre scorso tra le amministrazione elbane e la Regione Toscana. Due dei medici selezionati dalla Asl e destinati all’Elba sarebbero stati, infatti, dirottati all’ospedale di Livorno. Voci in questo senso sono arrivate proprio al presidente della conferenza dei sindaci, Roberto Peria secondo cui, se fossero vere, manderebbero a monte gran parte dell’accordo sottoscritto. “Convocherò al più presto la conferenza dei sindaci – ci ha detto Peria- e verificherò la notizia. Sarebbe uno schiaffo grave all’Elba e l’ennesima dimostrazione di scarso rispetto per l’accordo sottoscritto alla fine del 2012 che in questo modo verrebbe completamente disatteso” . E in questo caso, secondo il presidente della conferenza dei sindaci, ci sarebbero le condizioni per ripartire con una dura mobilitazione di tutta l’isola. La presenza dei due medici, infatti, avrebbe permesso di implementare l’attività chirurgica e di day surgery in ortopedia. “L’Elba non è di serie zeta – continua Peria – né una discarica dei tagli”. Il sindaco quindi annuncia di non aver firmato il patto territoriale né di aver intenzione di farlo. “Non credo in quel modello di sanità per l’Elba – spiega – inoltre l’accordo per l’Elba c’è già ed è già firmato. Ed è quello che deve essere messo in pratica”.