Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Incontri con l’autore: appuntamento con Gabriella Campini

All’Elba ha dedicato molte poesie della raccolta Provvista d’azzurro uscito quest’anno per i tipi della Fratini editore

Incontri con l'autore: appuntamento con Gabriella Campini

Sarà la scrittrice Gabriella Campini a dare inizio ai nuovi incontri con l’autore organizzati dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Portoferraio. L’appuntamento è per oggi alle 18:30 alla saletta della Gran Guardia a Porta a Mare dove l’autrice elbana che ha frequentato il Liceo Classico Foresi e si è laureata poi a Pisa, converserà con il pubblico sulla sua attività di scrittura creativa. La Campini che dopo aver lavorato presso la Soprintendenza Archeologica della Toscana vive tra Firenze e Portoferraio e all’Elba ha dedicato molte sue poesie della raccolta Provvista d’azzurro uscito quest’anno per i tipi della Fratini editore. 

Si tratta di brevi liriche nelle quali l’autrice ferma immagini, emozioni, riflessioni con originalità e tanta ironia e dove gli elementi marini, il mare, la sabbia, i delfini appaiono anche in testi riferiti alla sua vita fiorentina a testimonianza del suo amore per la sua terra , l’Elba, e per l’ambiente isolano.
Gabriella Campini che ama leggere, ascoltare musica jazz, fare fotografie, andare in barca e pescare polpi e che sta prendendo lezioni di pianoforte, affronta il ricordo senza piangere sul passato perché come scrive nel testo Programma Minimo: Le mie parole non saranno disperate, altri cantino il male di vivere.
“La poesia di Gabriella Campini” scrive Rodolfo Tommasi, “è poesia delle connessioni; oppure viaggio della scrittura tra i paesaggi sovrarazionali delle connessioni appartenenti al cifrario della poesia”. I toni si fanno spesso intimisti ma mai pessimisti. Il volume si caratterizza per la presenza di dieci fotografie scattate dall’autrice che ritraggono la natura marina dell’isola ed accompagnano il lettore durante tutta la lettura; si arricchisce, inoltre, di un corredo di tre note critiche e di una breve biografia dell’autrice.