Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Torna in campo “Progetto Elba”, parte la Fondazione

Riprende l'attività con lavori e convegni. E nei prossimi giorni sarà ufficializzata la nascita della "Fondazione isola d'Elba onlus". I promotori: "Servirà ad affrontare le criticità di cui soffre il nostro territorio insulare"

Torna in campo "Progetto Elba", parte la Fondazione

Dal mese di ottobre, riprendono i lavori e i convegni di “Progetto Elba”. Scopo principale del Progetto Elba, promosso da Confindustria Livorno – delegazione Isola d’Elba in stretta collaborazione con le Associazioni professionali e di categoria dell’isola, è quello di reagire all’involuzione degli ultimi anni e arrivare a proporre e a far approvare, in accordo con le istituzioni, uno statuto speciale per la nostra isola che vive problemi molto specifici, diversi da quelli del territorio continentale. “Il percorso è ormai avviato – dicono i promotori – e proprio grazie ai convegni organizzati nei primi mesi di attività, Confindustria e le altre Associazioni di categoria hanno portato avanti iniziative urgenti e proposte che si sono rapidamente concretizzate. Importante – spiegano ancora –  ad esempio è stato l’ingresso da parte di imprenditori elbani e dell’Associazione Albergatori nel capitale sociale di Blu Navy per garantire la concorrenza, calmierando i prezzi e migliorando la qualità del servizio complessivo”. Nei prossimi giorni inoltre sarà ufficializzata un’altra importantissima iniziativa, aperta a tutti coloro che vorranno aderire a qualunque livello: la ‘Fondazione isola d’Elba Onlus’. “Si tratta – dicono i promotori – di una Fondazione senza scopo di lucro che potrà operare per migliorare i vari aspetti del territorio e le sue note criticità : ambiente, sanità, cultura, istruzione, disagio sociale ed altri temi di primaria importanza. La Fondazione potrà essere finanziata da tutti i soci Fondatori che decideranno di entrare nella compagine entro i prossimi mesi, ed i componenti degli organi direttivi saranno scelti dall’assemblea dei soci”.

Altre iniziative sono state promosse e altre ancora sono in esame, ma il miglior risultato raggiunto è sicuramente quello di aver attivato un forte tavolo di azione e sinergia nel mondo del lavoro e di aver trasformato la stagione invernale in una fucina di attività, di idee e di confronti anche al fine di ottimizzare al meglio il periodo turistico. “Purtroppo le vicende del nostro ospedale e del nostro tribunale – dicono ancora i promotori del “Progetto Elba” – sono emblematiche e bisogna invertire la tendenza . L’isola d’ Elba è una realtà territoriale importante, se saremo uniti e consapevoli potremo ottenere il rispetto e la collaborazione degli enti esterni, valorizzando – concludono –  pienamente le nostre potenzialità”.