LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Tribunale, interviene Matteoli: “Taglio inaccettabile per l’Elba”

Mobilitazione contro la chiusura. L'ex ministro: "Ho avuto contatti con i vertici del ministero. La sorte dell'ufficio elbano è legata a Ischia, che ha problemi simili. La Cancellieri ne parlerà con il presidente del Consiglio"

Tribunale, interviene Matteoli: "Taglio inaccettabile per l'Elba"

“Il provvedimento legislativo che riforma la geografia giudiziaria penalizza in modo pesantissimo Livorno e la provincia, dove si ipotizza la soppressione degli uffici di Cecina, di Piombino e Portoferraio. Quest’ultima chiusura priverebbe l’isola, dove risiedono complessivamente oltre trentamila persone con presenze estive che raggiungono le 400mila unita’, dell’unico ufficio giudiziario con conseguenze molto gravi ed inaccettabili per l’utenza”. Lo dichiara il senatore del Pdl Altero Matteoli. ”Ho avuto in queste ultime settimane -dice – vari contatti con i vertici politici e burocratici del ministero della Giustizia, a cui ho sottoposto la delicata questione. Sembrerebbe che la sorte dell’ufficio giudiziario dell’Elba sia legata a quello dell’isola di Ischia, dove si registrano problematiche molto simili. Ed ho avuto notizia che il ministro Cancellieri incontrera’ in queste ore il presidente del Consiglio Letta per affrontare e definire le questioni aperte”. ”E’ del tutto evidente -spiega- che faremo fino all’ultimo momento utile ogni sollecitazione al governo battendoci affinche’ l’isola d’Elba non subisca questo autentico scippo che avrebbe conseguenze gravissime sotto vari punti di vista, in primo luogo sulla sicurezza e sull’economia dell’arcipelago toscano. Apprezziamo la convocazione dei sindaci elbani da parte del prefetto di Livorno con i quali siamo disponibili ad intraprendere ogni utile azione”.