LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Ispezioni video del nuovo canale di accesso a Piombino

Operazioni subacquee tramite sistema filoguidato all’interno del porto e del percorso di accesso e uscita. Ecco le principali disposizioni emanate dalla Capitaneria di Porto

 Ispezioni video del nuovo canale di accesso a Piombino

La Guardia Costiera di Piombino (ordinanza 76/2013, “Ispezioni video del nuovo canale di accesso del Porto di Piombino”) rende noto che a partire da domani (3 settembre) e fino al 7 settembre,  nella fascia oraria che va dalle 7 alle  17 verranno effettuate delle ispezioni subacquee tramite sistema filoguidato (Remotely Operated Vehicle ROV), all’interno del porto e del canale di accesso e uscita di Piombino. Pertanto ecco le principali disposizioni emanate dalla Guardia Costiera: tutte le unità navali in transito sono tenute a prestare la massima attenzione mantenendo una distanza di sicurezza minima di 100 metri dall’unità denominata “Cerboli”, unità d’appoggio agli operatori tecnicosubacquei; dovranno manovrare alla minima velocità di governo al fine di evitare la formazione di moto ondoso. Le unità maggiori sia in ingresso che in uscita dal porto di Piombino dovranno mantenere attivo un adeguato e continuativo servizio di vedetta per il transito nel tratto di mare interessato. Allo stesso modo, tutte le altre unità dovranno prestare la massima attenzione ai segnali e alle comunicazioni dell’unità “Cerboli”. La Guardia Costiera di Piombino vigilerà costantemente sul rispetto delle norme. Per ulteriori informazioni l’Ufficio circondariale Marittimo di Piombino invita gli interessati a visitare il sito istituzionale www.guardiacostiera.it nonché prestare attenzione agli organi di informazione locali. Si ricorda che la Guardia Costiera è attiva 24 ore su 24 tramite il numero blu per le emergenze in mare 1530.