LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Una carrellata di grandi artisti a Bolgheri Melody

La rassegna giunta alla sua quarta edizione si conferma evento clou della Costa degli Etruschi. Sul palco anche Andrea Bocelli, che come presidente della fondazione Arpa ha ricevuto la medaglia del Quirinale

Una carrellata di grandi artisti a Bolgheri Melody

In 22 mila hanno partecipato alle notti del Bolgheri Melody che alla quarta edizione si conferma tra le principali attrazioni della Costa degli Etruschi. Sabato scorso la giornata di chiusura della manifestazione che si è attestata tra i principali festival della Toscana capace di attrarre spettatori e turisti attraverso l’eccellenza degli interpreti e la qualità delle produzioni. Nel pomeriggio di sabato in torno alle 18 sono arrivati all’antica porta di Bolgheri i Cavalleggeri che hanno trovato ad accoglierli tamburini, sbandieratori, nobili e falconieri insieme alla Zecca che, per l’occasione ha battuto moneta secondo le antiche tecniche di conio. Presenti Poste italiane per l’annullo filatelico. Dopo aver attraversato il borgo i Cavalleggeri hanno sostato in Piazzetta Ugo per il brindisi alla staffa, a cui hanno partecipato il presidente della Camera di Commercio di Livorno, Roberto Nardi e l’assessore provinciale al Turismo Paolo Pacini.

La sera del 24 serata di beneficienza di Bolgheri Melody voci per l’Arpa, presentata dalla nota conduttrice Lorena Bianchetti. Sul palco si sono alternati, a sfidare la pioggia imminente artisti come Noemi, la cantante jazz Nicky Nicolai accompagnata dal marito, il sassofonista Stefano di Battista, Palo Ruffini che ha coinvolto il pubblico con le sue battute ironiche, Enrico Ruggeri che ha presentato il brano portata lala fama da Loredana Bertè “Il mare d’inverno”, Karima, le Divas un quartetto di talentuose soprano e Andrea Bocelli che insieme a Mosca, in qualità di presidenti della fondazione Arpa hanno ricevuto la medaglia del Quirinale disposta dal presidente della repubblica Giorgio Napolitano.