Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Campionato Europeo “Melges 20” Mascalzone Latino jr affila le armi

Sette nazioni e 31 equipaggi da domani a Porto Rotondo. E fra questi c'è anche la barca dell'Elba

Campionato Europeo "Melges 20" Mascalzone Latino jr affila le armi

Dopo un luglio da leoni per Achille Onorato in quel di Torbole, dove nel primo weekend ha ottenuto un terzo posto con il suo Melges 20 e, sette giorni dopo, al suo esordio assoluto, una buona quinta posizione sostituendo suo padre al timone del Melges 32, questa settimana l’equipaggio di Mascalzone Latino jr si prepara ad affrontare, nelle acque di Porto Rotondo, il primo vero Campionato europeo ISAF Melges 20.

La flotta si attende per l’occasione molto numerosa: 31 monotipi al via domani mattina alle 10.30, provenienti da sette nazioni: Italia, Monaco, Germania, Svezia, Russia, Repubblica Ceca e, fuori classifica, anche quattro equipaggi battenti bandiera a stelle e strisce. In programma, da giovedì a domenica, 10 prove con la possibilità di scartare il peggior risultato dopo la sesta regata. Le previsioni meteo per i prossimi giorni, dopo un inizio settimana in cui a farla da padrone è stato il maestrale, sono di vento medio-leggero.

L’importante appuntamento, che avrà luogo dal 29 agosto al 1 settembre, conclude l’annata 2013 in acque italiane. Articolata in cinque tappe, l’Audi Sailing Series Melges 20 rappresenta la prima stagione che verrà completata per intero dal Mascalzone jr dopo aver iniziato a regatare in questa classe un anno fa a circuito iniziato. L’ultimo appuntamento agonistico dei Mascalzoncini è invece atteso nella seconda settimana di dicembre a Key Largo (FL) per il primissimo Campionato del mondo.

Sarà indubbiamente una settimana particolarmente impegnativa per Achille Onorato (armatore-timoniere), Lorenzo Bressani (tattico) e Stefano Ciampalini (tailer), allenati dall’onnipresente Marco Savelli: la tensione dovrà essere focalizzata infatti su molteplici obiettivi che, nell’arco di poche giornate, determineranno il bilancio dell’intera stagione. Innanzitutto dovranno tenere a mente che questa è la quinta e ultima prova del circuito Audi, che li vede secondi a 11 lunghezze dal leader Stig (Rombelli-Goodison-Tortarolo), e con un vantaggio di 14 sul più diretto inseguitore Out of Reach ribattezzato Monaco Racing Fleet (Miani-Benussi-Sabadin), ma allo stesso tempo non potranno dimenticare che le stesse regate valgono per la conquista del primo vero Campionato Europeo della classe, traguardo altrettanto desiderabile.

Se il circuito premia la costanza durante l’anno, l’Europeo potrebbe essere però ambito anche da chi ha saputo lavorare sempre in crescita come gli ultimi vincitori di tappa, Audi Ultra (Perazzo-Fonda-Vallivero), Legionario (Capolino-Ivaldi-Ricci) o altri avversari occasionali di tutta la stagione, come ad esempio Peccerè (De Falco-Giordano-Vigo) e Fremito d’Arja (Levi-Sibello-Lagi-Masotto).

Come da tradizione sempre più consolidata, Moby è lieta di offrire uno sconto del 50% sui passaggi nave per la Sardegna a passeggeri, veicoli e rimorchi iscritti a questo evento e alla successiva quinta e ultima tappa dell’Audi Sailing Series Melges 32, valida anche come Campionato del Mondo di classe, in scena nelle stesse acque dal 18 al 22 settembre.

“Regatare nelle acque della Costa Smeralda – dice Achille Onorato, armatore di Mascalzone Latino jr – è sempre molto affascinante. Questo quinto e ultimo appuntamento della stagione mediterranea assegnerà il primo titolo europeo di classe e decreterà anche il vincitore del circuito. Con dieci prove da disputare è ancora tutto in discussione. Per quanto concerne il circuito, gli avversari più temibili sono senza dubbio Stig di Rombelli e Monaco Racing Fleet di Miani, mentre per quel che concerne il titolo europeo in palio, oltre ai due sopra citati, vanno tenuti d’occhio pure Peccerè di De Falco, Audi Ultra di Vallivero, 3Menda di Albano, Legionario di Capolino e Leviatano di Albertini. Siamo carichi, concentrati e pronti a dare del filo da torcere ai nostri avversari”.