LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Il nostro auspicio è tornare a servire l’Elba per tutto l’anno

di Luca Morace (amministratore delegato Blu Navy)

Il nostro auspicio è tornare a servire l'Elba per tutto l'anno

Non possiamo non intervenire in merito alle dichiarazioni espresse dal presidente della Toremar, essendo stata la nostra Compagnia citata – seppur indirettamente – nella sua dura lettera di risposta al Presidente della Associazione Albergatori. Montomoli dichiara, in particolare, che Toremar e Moby sono le uniche “autentiche compagnie elbane” dimenticando che ad oggi Blu Navy è la sola società, operante nel Canale, ad essere partecipata da capitali elbani. Per dimostrarlo, abbiamo portato a termine tantissime iniziative quest’anno a favore degli elbani e di coloro che hanno da sempre eletto l’Elba quale proprio luogo di lavoro e di villeggiatura: mi riferisco allo sconto per i proprietari di seconde case, alla Fidelity card “BluNavy Style”, alla tessera sconti “BluCard” prezzi ai residenti a meno di 10€ per un passeggero e macchina, ed alle tariffe speciali per i veicoli commerciali, residenti e non. Oggi stesso partiranno altre iniziative con l’obiettivo di continuare a promuovere l’isola anche per il mese di settembre. Ed ancora: il costo del nostro biglietto medio, rispetto al 2012, è calato del 20%. Non mi risulta che, in decenni di attività, Moby e Toremar abbiano mai adottato simili iniziative a vantaggio del territorio. Allo stato, difatti, l’unica politica che Moby e Toremar conoscono è quella di praticare sconti speciali “una-tantum” per le proprie partenze a ridosso di quelle dei concorrenti, facendo così leva sul proprio maggior peso commerciale dato dalla disponibilità di ben trenta partenze giornaliere. Auspichiamo, naturalmente, che Moby-Toremar – se davvero così vicine alla popolazione elbana – continuino a fare questi sconti sempre e non solo in concomitanza con le partenze dei vettori concorrenti.

Per fortuna, i risultati delle nostre iniziative sono sotto gli occhi di tutti: i nostri passeggeri sono aumentati del 22% a maggio, del 37% a giugno, del 51% a luglio e ad agosto registriamo per il momento un incremento del 23% … considerando che quest’anno l’aumento del mercato, in termini assoluti, è stato pari soltanto all’1% si comprende che i nostri risultati non sono legati alla crescita generale del trasportato, bensì ad una libera scelta del mercato, e prima di tutto degli elbani, che stanno così dimostrando anche nei fatti quel crescente interesse verso la nostra Compagnia che già ogni giorno ci viene dichiarato per le strade dell’Isola.

Blu Navy sta cercando di diventare la compagnia di navigazione dell’Isola d’Elba, con l’obiettivo di essere un punto di riferimento permanente per il territorio e per i suoi interessi. Siamo una piccola Compagnia che cerca di farsi strada, abbiamo raddoppiato il nostro personale rispetto all’anno scorso. Blu Navy chiede, però, di essere messa in condizione di poter lavorare dignitosamente e per questo auspichiamo di poter instaurare un sereno confronto con le Autorità preposte per poter riorganizzare il calendario delle partenze giornaliere: abbiamo, in particolare, necessità che tutte le nostre partenze, come già avviene per quelle dei concorrenti, siano distanziate di almeno mezz’ora da quelle precedenti e successive. Ciò, peraltro, potrebbe consentirci di pianificare al meglio la nostra attività nell’auspicio di poter tornare a servire l’Elba per tutto l’anno.

A tal riguardo, nella propria nota il Presidente Montomoli si lamenta che la propria società sia l’unica, insieme alla Moby, ad operare nel periodo invernale “quando a transitare ci saranno pochi residenti e non ci saranno solo profitti ma garantite perdite”. Vorremmo, a tal riguardo, ricordare al presidente Montomoli che noi nell’inverno del 2011 e 2012 c’eravamo, ed abbiamo viaggiato con solo 10 passeggeri a corsa. Il caffè amaro lo abbiamo bevuto noi, …. mentre loro hanno ben 14 milioni di bustine di zucchero all’anno per addolcirlo. Nonostante tali difficoltà, come già dichiarato, continueremo a perseguire, con piccoli passi ma con costanza, il nostro obiettivo, che è quello di essere presenti per tutto l’anno sul Canale e di essere un punto di riferimento per le necessità reali dell’Elba e della sua gente: a tal fine restiamo a disposizione delle Autorità competenti per lavorare insieme e migliorare il sistema di partenze per la prossima stagione.