Quantcast
Acqua dell'Elba e “Un tuffo al cuore” di Mario Branca - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Acqua dell’Elba e “Un tuffo al cuore” di Mario Branca

Inaugurata ieri presso la Telemaco Signorini la mostra dell’artista milanese. La personale richiama la meravigliosa bellezza del nostro mare

Acqua dell'Elba e “Un tuffo al cuore” di Mario Branca

Inaugurata ieri presso la Telemaco Signorini la mostra dell’artista milanese Mario Branca.  La personale  richiama la meravigliosa bellezza del nostro mare. “Un tuffo al cuore” è il titolo della personale dell’artista milanese Mario Branca, inaugurata domenica presso la Sala Telemaco Signorini a Portoferraio. La mostra è stata presentata da Acqua dell’Elba che continua così nel progetto di valorizzazione di artisti contemporanei per salvaguardare la cultura e la propria identità. “Quella stessa cultura e identità – spiegano dalla prestigiosa azienda profumiera elbana – che ha portato noi italiani, nel corso dei secoli, non solo a realizzare opere di straordinaria bellezza ma anche manufatti conosciuti ed invidiati in tutto il mondo. Per un’ impresa come Acqua dell’Elba che si ispira alle botteghe artigiane rinascimentali, l’Arte ha un’importanza che va oltre la pura esaltazione del bello.” E le opere di Mario Branca, artista ispirato dalla lettura di Jules Verne (Ventimila leghe sotto i mari), richiamano la meravigliosa bellezza del nostro mare e accarezza il paesaggio di superficie con relitti, navi mercantili e flotte. Non mancano i velieri, elemento caro all’azienda poichè simbolo della marca, e l’ armoniosa e multiforme dolcezza di vita che anima i nostri fondali. Un pesce abissale come il pesce scatola, il pesce palla, il pesce luna, i coralli e le gorgonie con i pesciolini colorati dalle nuove patine stese sul materiale principale usato dall’artista: il rame. “Un tuffo al cuore” è quello che lo scultore ha voluto che fosse percepito dall’osservatore che, invitato ad entrare nel percorso espositivo tra pesci, alghe, luci e suoni troverà la raffinata eleganza un mondo sommerso proposto nei riflessi del rame con cui sono realizzate le opere. Nel corso dell’inaugurazione è stato offerto anche un concerto e il suggestivo lancio delle lanterne nel cielo. L’esposizione della mostra che si potrà visitare fino al 2 settembre è stata curata da Loretta Molinari Tagliaferri della Galleria d’Arte Nuovospazio Artecontemporanea di Piacenza, e il catalogo è di Aldo Benedetti