LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Causa un incidente e scappa: scoperto dai Carabinieri

Con una manovra azzardata, 33enne a Procchio si scontra con una Bmw facendola ribaltare. I due occupanti dell'auto restano indenni e lui scappa nella macchia. Gli uomini del Norm stanno per prenderlo e lui si costituisce

Causa un incidente e scappa: scoperto dai Carabinieri

È durata poco la fuga di un automobilista che, dopo aver causato un incidente stradale ha fatto perdere le proprie tracce. L’uomo, un immigrato della Repubblica Moldava, è stato rintracciato dai militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Portoferraio e denunciato per omissione di soccorso e fuga dopo incidente stradale. Tutto è successo qualche sera fa, poco dopo le 20, in via delle Cicale a Procchio, nel Comune di Marciana. A causa di una manovra azzardata P.V., 33enne, moldavo, a bordo di una BMW 320, va a scontrarsi contro una Peugeot 307, che arriva dalla direzione opposta, con a bordo una coppia di fidanzati, turisti. La Peugeot a causa dello scontro si ribalta. Gli occupanti del mezzo fortunatamente riescono ad uscire dal veicolo riportando lievi lesioni. Il conducente della BMW, invece, sapendosi in doppio torto, si allontana a piedi dal luogo del sinistro, approfittando della fitta boscaglia sottostante, senza prestare soccorso. Sul posto arrivano subito il personale del 118 e i Carabinieri del Norm portoferraiese e questi ultimi, una volta ricostruita la dinamica dell’incidente, si mettono subito sulle tracce del pirata della strada. Le serrate indagini dei militari sono già alla conclusione quando, a qualche ora dal sinistro, l’individuazione del responsabile è ormai certa ed è allora che lo straniero, spontaneamente, si presenta al comando Arma più vicino, confessando le proprie responsabilità circa l’accaduto.

I successivi accertamenti degli investigatori hanno fatto emergere che il conducente della BMW guidava il veicolo sprovvisto di patente di guida, poiché precedentemente ritirata per guida sotto l’influenza dell’alcool, inoltre lo stesso veicolo era sprovvisto di copertura assicurativa, poiché scaduta. Il moldavo è stato segnalato all’Autorità Prefettizia per i provvedimenti amministrativi di competenza e denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Livorno per il reato di fuga dopo incidente stradale con danni a persone ed omissione di soccorso e rischia adesso una condanna che può raggiungere i tre anni di reclusione … oltreché la revoca della patente.
Per i due turisti, invece, la serata si è conclusa presso il nosocomio portoferraiese: ad avere la peggio è stata la ragazza, che ha riportato una prognosi di sette giorni.