LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Yacht di 20 metri in fiamme mentre cerca di ormeggiare

Emergenza Porto Azzurro, all'opera i Vigili del Fuoco. Nessun danno alle molte imbarcazioni in transito e alla fonda. Salvi i cinque dell'equipaggio

Yacht di 20 metri in fiamme mentre cerca di ormeggiare

Yatch di 23 metri in fiamme fuori Porto Azzurro, all’altezza del faro di Focardo. L’imbarcazione stava entrando nel porto quando è scoppiato l’incendio; subito portata fuori per evitare problemi alle altre numerosissime barche in transito e alla fonda. A bordo stanno già operando i Vigili del Fuoco, condotti sulla barca con il gommone  Protezione Civile della Misericordia di Porto Azzurro. Sul posto anche la Capitaneria di Porto.

C’erano cinque persone a bordo dell’imbarcazione. La barca,  battente bandiera italiana, stava ormeggiando al molo foraneo del porto quando ha preso delle cime nelle eliche, andando in difficoltà. Il comandante ha tentato comunque di ormeggiare usando l’elica di prua, ma il motore elettrico si è surriscaldato ed ha cominciato a fumare e ad emettere fiamme. Il primo intervento antincendio è stato del personale dell’approdo longonese, ma gli estintori in dotazione non riuscivano a spegnere le fiamme, così che si è deciso di portare l’imbarcazione al largo. Delle 5 persone a bordo, tutti di Roma, le tre donne sono scese a terra e gli uomini sono rimasti a bordo. Nel frattempo, a bordo salivano anche dei vigili del fuoco del distaccamento di Portoferraio, mentre sul posto arrivava anche una motovedetta della Capitaneria di Porto. Visti inutili gli ulteriori tentativi di spegnere il fuoco, si è deciso di riportare lo yacht in testata di molo, dove era stato liberato un posto, per permettere alla autobotte dei Vigili del fuoco di poter intervenire. Intorno alle 21 l’incendio era quindi finalmente spento, senza alcun danno alle persone. Domenica mattina sarà la Capitaneria di Porto a valutare i danni subiti dall’imbarcazione e valutare l’eventualità di poter riprendere il mare.