LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Guida ai “sentieri subacquei”: stasera presentazione a Rio Elba

Cofanetto con libro e dvd dedicato a cinque percorsi tracciati da Carlo Gasparri nelle incomparabili bellezze dei fondali elbani.

Guida ai “sentieri subacquei”: stasera presentazione a Rio Elba

Meraviglie naturalistiche e potenziale economico si legano in modo indissolubile nella promozione dei percorsi subacquei dell’Isola d’Elba. Stasera (venerdì) in piazza del Popolo a Rio nell’Elba la presentazione della “Sentieristica subacquea”. La guida per appassionati di immersioni e delle bellezze naturali, nasce per essere strumento di diffusione e conoscenza del patrimonio marino che la Toscana possiede. Si tratta di cinque percorsi subacquei scelti intorno all’Elba, un itinerario turistico nei suoi fondali, una guida articolata attraverso ambienti ricchi di organismi acquatici, comunità bentoniche e pelagiche, per immersioni nei punti più belli e suggestivi dell’Arcipelago toscano. Questo è quanto contiene il cofanetto con un dvd ricco di suggestive immagini di ambienti marini e un libretto illustrativo per accompagnare turisti e appassionati alla scoperta delle meraviglie del nostro mare. Le descrizioni inoltre sono realizzate in tre lingue: italiano, inglese e tedesco per essere un valido strumento di promozione internazionale. Il progetto è l’ultimo lavoro realizzato dalla Unione di Comuni dell’Arcipelago toscano ed è stato coordinato dall’architetto Mario Ferrari, le immagini, i filmati e la descrizione sono a cura di Carlo Gasparri, già campione del mondo di pesca in apnea, ambientalista e giornalista, il montaggio e la post-produzione sono a cura di Trident production di Angelo Dal Mastro. Il progetto è stato finanziato dalla Regione Toscana con la colla borazione di Mares, Dive Ross e Acqua dell’Elba.

Si tratta di un lavoro di grande interesse, che può incentivare lo sviluppo del turismo subacqueo, offrire nuove opportunità a chi viene in vacanza sulle nostre spiagge per cercare di dare occupazione anche al di fuori della stagione turistica tradizionale. All’Elba ci sono già più di trenta centri diving, che danno lavoro a molti giovani”.

Cinque, come detto, le zone dell’isola proposte con diversi profili per ogni habitat: lo Scoglietto di Portoferraio, il Careno di Sant’Andrea, l’Oasi degli Dei di Punta Polveraia, la Secca di Fetovaia e la Secca di fuori della Corallina. Boe di ormeggio, tabelle con le mappe dei percorsi affisse su speroni di rocce o su cuspidi di scogli daranno ai sub indicazioni precise sulla profondità delle immersioni e sui tempi di pinneggio. L’iniziativa è nata per presentare agli amanti della natura percorsi subacquei dettagliati, per educare ad una conoscenza ambientale che protegga la natura dallo sfruttamento illimitato delle risorse. Alla presentazione interverranno il sindaco di Rio nell’Elba Danilo Alessi, Mario Ferrari e Carlo Gasparri.