LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Brutta caduta in bici a Pianosa: interviene la Capitaneria

Una turista cinquantenne in visita all'isola ha subito l'infortunio nel corso di un'escursione. La guida ambientale l'ha soccorsa ma poi si è reso necessario il trasporto all'ospedale con la vedetta fino a Campo e poi in ambulanza

Brutta caduta in bici a Pianosa: interviene la Capitaneria

Una turista cinquantenne, romana, in visita giornaliera a Pianosa, durante un’escursione in bici è caduta provocandosi un forte trauma ad un braccio con sospetta frattura. E’ successo nella tarda mattinata, e la Capitaneria di Porto di Portoferraio ha ricevuto una richiesta di assistenza per l’infortunio accaduto sull’isola. La guida turistica che accompagnava il gruppo, infatti, ha prestato le prime cure alla malcapitata, provvedendo a una steccatura provvisoria dell’arto, ma dato anche lo stato di malessere generale che aveva colpito la turista, gli accompagnatori hanno richiesto al personale della Guardia costiera (che in queste settimane è presente sull’isola in pianta stabile con una motovedetta per la sorveglianza delle aree marine protette di Pianosa e Montecristo) la possibilità di accompagnare la donna presso il porto di Marina di Campo. Così la signora e il marito sono stati imbarcati sulla motovedetta e trasportati sino a Marina di Campo ove sono arrivati nel primo pomeriggio trovando ad attenderli un’autoambulanza del 118 che ha accompagnato la turista ed il marito presso l’Ospedale di Portoferraio per ricevere più adeguate cure mediche. La vedetta è poi rientrata sull’Isola di Pianosa per proseguire il proprio servizio di vigilanza.