Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Stagione in ripresa all’Elba: gli alberghi segnano +5%

Rispetto al 2012 aumentati gli stranieri che a luglio hanno fatto registrare un +20% di presenza. Italiani ancora in calo per la crisi, ma ad agosto e settembre dovrebbero aumentare. De Ferrari: “Dati che fanno ben sperare"

Stagione in ripresa all’Elba: gli alberghi segnano +5%

In ripresa la stagione all’Elba: rispetto allo stesso periodo del 2012 l’isola registra un +5% di presenze. I principali artefici di questo incremento però parlano sempre più straniero e meno italiano. È infatti grazie ai turisti olandesi, tedeschi, svizzeri e a quelli provenienti dai paesi dell’est Europa che nel mese di luglio si è registrato un 20% in più negli alberghi elbani. “Nonostante la stagione non fosse partita nel migliore dei modi al 30 di giugno avevamo già recuperato i numeri della stagione passata – ci ha detto il presidente degli albergatori Massimo De Ferrari – Il mese di luglio poi ha visto un incremento positivo grazie al mercato straniero che ha fatto registrare un +20%, mentre continuano a diminuire le presenze dei nostri connazionali, con un -10%. Sono dati comunque che fanno ben sperare per il futuro. È un momento in cui l’Elba rispetto ad altre destinazioni gode di buonissima visibilità, anche per le promozioni delle compagnie di navigazione. Numeri confortanti arrivano anche dal trasporto aereo, e quando riusciremo a raggiungere anche il mercato del nord Europa potremo risollevare ulteriormente la situazione”. Per il mese di agosto gli stranieri all’isola saranno in forte calo e l’Elba punterà tutto sugli italiani che vanno sempre più attirati con pacchetti vantaggiosi o magari con agevolazioni sui pagamenti. “Ad oggi – continua il presidente – molti alberghi hanno ancora molte camere a disposizione soprattutto per il periodo che va dal 18 al 30 agosto. Ancora una volta si spera nel last minute, comunque le previsioni d’agosto dovrebbero confermare le stesse percentuali del 2012. Mentre Settembre – conclude De Ferrari – grazie al ritorno degli stranieri sarà un ottimo mese”.