Quantcast
Si butta dal traghetto per recuperare gli occhiali in mare - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Si butta dal traghetto per recuperare gli occhiali in mare

Un turista inglese di 20 anni si è gettato dall’Oglasa in arrivo a Portoferraio. L'incredibile bravata ha fatto scattare l’allarme nel porto. Il ragazzo è stato identificato e poi sanzionato dalla Capitaneria con 2mila euro di multa

Si butta dal traghetto per recuperare gli occhiali in mare

Un bagno fuori programma che poteva costare carissimo, soprattutto al protagonista, un ventenne turista inglese: erano le 14 e 45 quando il ragazzo, insieme ad un coetaneo, come lui originario di Londra, era appena giunto in banchina con la nave Oglasa della Toremar per ormeggiare al molo 7. I due giovani inglesi si trovavano sul ponte di coperta in attesa che si concludessero le manovre di attracco, quando per un movimento brusco ad uno dei due sono caduti gli occhiali, pare di un modello piuttosto costoso, finendo in mare. Senza pensarci due volte il giovane si è sporto dalla balconata della nave e si è gettato in acqua, nell’improbabile tentativo di recuperarli. La scena ha lasciato di stucco tutte le persone presenti, compreso il personale impegnato nelle manovre che hnno lanciato l’allarme immediatamente. Fortunatamente il ragazzo si è rivelato un buon nuotatore, pur non riuscendo nel tentativo di recuperare i suoi occhiali. Il 20enne inglese è quindi risalito in banchina anche grazie all’aiuto degli ormeggiatori, ma qui sono cominciati per lui i guai: alla segnalazione di “uomo in mare” sono scattate le procedure di sicurezza, e ad attenderlo allo sbarco, oltre al suo amico che era sceso a terra con i bagagli per assisterlo, il ragazzo ha trovato anche gli uomini della Capitaneria di Porto di Portoferraio. Il ragazzone inglese, dopo essere stato accompagnato negli uffici di Calata Buccari, dove è stato identificato e sanzionato con oltre 2mila euro di multa per avere disatteso le norme di polizia portuale. Non vi sono state conseguenze per il traffico portuale che è proseguito regolarmente.