LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Da giovedi fine del gran caldo che attanaglia l’Italia

Arrivano le piogge, i temporali e intensi venti da maestrale. Temperature giù da nord a sud, ma prima del maltempo la giornata mercoledì 7 agosto sarà la più calda dell'estate

Da giovedi fine del gran caldo che attanaglia l'Italia

Ancora due giorni difficili dal punto di vista del caldo asfissianet e poi a partire da domani, limitatamente all’arco alpino, e da Giovedì 9 sul Centro-Nord tornano i temporali e le piogge con conseguente sensibile calo termico e refrigerio. L’intensa ondata di caldo che stiamo vivendo ha quindi le ore contate. Ma prima di salutarci domani, Mercoledì 7, ci regalerà la giornata più afosa con temperature percepite in molte città abbondantemente sopra i 40°C a causa di umidità relative in salita con il richiamo meridionale prefrontale.
Come anticipato i primi temporali interesseranno domani l’arco alpino occidentale con fenomeni anche forti su Valle d’Aosta e alto Piemonte. Sulla Pianura Padana primi passaggi nuvolosi presagio di un peggioramento che dalla mattina di Giovedì 8 Agosto avanzerà a partire da Liguria, Piemonte e Lombardia. Entro sera coinvolgimento anche di Toscana, Marche ed Umbria. Potremo assistere a temporali di forte intensità e possibili grandinate con colpi di vento. Venerdì 9 il peggioramento coinvolgerà anche le regioni meridionali con rovesci e temporali soprattutto sulla fascia tirrenica.
Le temperature inizieranno la loro discesa nella giornata di Giovedì 8 a partire dalle regioni settentrionali per propagarsi sino all’estremo meridione entro Venerdì sera. Notevole refrigerio con minime molto gradevoli la mattina di Sabato 10.