LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Cassetta delle lettere introvabile. Ma ci sono i privati

Incredibilmente i turisti non possono inviare cartoline: in tutta la zona del porto non esiste una "buca": si devono fare 500 metri per trovare la più vicina. Ma qualche commerciante è più ragionevole delle varie burocrazie

Cassetta delle lettere introvabile. Ma ci sono i privati

Sul porto di Portoferraio c’è gente che va e gente che viene, chi arriva e chi parte e come consuetudine e tradizione molti acquistano una cartolina o scrivono una lettera per spedirla a parenti e amici in ricordo di una vacanza indimenticabile su un’isola meravigliosa; poi si guardano attorno alla ricerca spasmodica di una cassetta delle lettere, s’informano…chiedono a gente che risponde rammaricata che la più vicina buca delle lettere è a quasi 500metri ma la nave è in partenza e giustamente poco importa alle compagnie di navigazione se il turista deve imbucare una cartolina ricordo.

Siamo forse l’unico porto italiano che non ha una cassetta delle lettere a disposizione nella zona portuale. Il servizio di raccolta della posta che fino a prova contraria resta di pubblica utilità, evidentemente non viene più considerato tale da Poste Italiane nell’interessa dei nostri amministratori

Sono ormai anni che a Portoferraio (e nell’isola) sono state ridotte in maniera drastica e senza nessun avviso ne indicazione le cassette raccolta della posta Nel corso di questi anni qualcuno ha cercato di avere spiegazioni da parte delle Poste, ma non ha mai ricevuto una risposta definitiva, ed anche da parte dell’amministrazione comunale non c’è stato nessun intervento né presa di posizione verso le Poste Italiane.

Stamani decido di prendere un buon caffè al Bar del Porto e noto con soddisfazione che i proprietari del locale hanno pensato motu proprio di regalare un servizio ai turisti in partenza: infatti dietro il bancone bar, fa bella mostra di se un artigianale e benfatto contenitore di juta adornato da motivi marinari che reca su scritto “POSTE ELBANE DA SPEDIRE” Chiedo notizie alle commesse che orgogliosamente sorridendo mi rispondono – E’ tanta la richiesta che riceviamo giornalmente che abbiamo pensato di offrire questo importante servizio latitante da anni sul Porto, i turisti lasciano le lettere o cartoline a noi che al termine di ogni turno le portiamo nel luogo di raccolta più vicino.

Grazie ragazze una iniziativa lodevole che dovrebbe essere d’esempio non solo a coloro che ci governano ma anche per la nostra amministrazione, probabilmente in tutt’altre faccende importanti affaccendata..come sempre!

Fabrizio Prianti