LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Cristina Sammarco Pennetier espone a Marciana Marina

Pittrice italiana di origine francese, la sua ricerca è incentrata sulla relazione tra il paesaggio e le emozioni umane. I cieli e mari dell’Isola sono i tasselli fondamentali di questa indagine

Cristina Sammarco Pennetier espone a Marciana Marina

E’ stata inaugurata ieri a Marciana Marina “Bleuvert”, la mostra di Cristina Sammarco Pennetier. La pittrice di origine francese, ma elbana d’adozione, svolge da anni un lavoro sul paesaggio inteso in chiave interiore. Il titolo Bleuvert si riferisce alle tonalità blu-verdi del mare, tema privilegiato dell’artista, che così racconta: “A differenza di altre volte in cui esponevo dei lavori legati a un preciso progetto, in questo caso è stato il luogo ad ispirarmi. “Bleuvert”, infatti, subentra per la stagione estiva al mitico elettropesca, un riferimento per più di cinquant’anni a Marciana Marina. Mi piacerebbe che fosse un luogo dinamico, dove l’esposizione dei lavori varierà ogni quindici giorni e dove saranno organizzati laboratori d’arte per bambini…un luogo per vivere l’arte nel nome del mare”.

Cristina Sammarco Pennetier è una pittrice italiana di origine francese. La sua ricerca artistica è incentrata sulla relazione tra il paesaggio e le emozioni umane. I cieli e mari dell’Isola d’Elba sono i tasselli fondamentali di questa indagine introspettiva, che il critico d’arte Roberto Borghi così commenta:

“[…] Le opere di Cristina si relazionano con l’interiorità e il mare, ma devo aggiungere che ciò avviene in modo meno lineare di quanto appaia. Nei dipinti il mare è presente in maniera il più delle volte esplicita, altre volte implicita, comunque e sempre indubbia: ma non è il loro soggetto. Se c’è qualcosa che queste opere intendono rappresentare è piuttosto una forma di intimità con sé stessi, uno sprofondamento nel proprio io che riesce a non farsi abissale, una condensazione di sentimenti che solo in alcuni casi ha un aspetto cristallizzato, salino, mentre di solito permane in uno stato fluido, liquido. Il mare, nella pittura di Cristina, è all’incirca un filtro, un ambito in grado di distillare gli stati di grazia, di permettere che la vita raggiunga il suo zenit. Perché e come tutto ciò avvenga, e perché accada lì, in prossimità del mare, i dipinti non lo dicono: parte del loro fascino sta proprio nell’essere eloquenti ma allo stesso tempo sottilmente sfuggenti. […]”

Cristina Sammarco Pennetier è nata a Parigi nel 1977. Vive e lavora tra Milano e l’Isola d’Elba. È laureata in Ingegneria Gestionale al Politecnico e in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano. Nel 2011-2012 ha insegnato Pittura all’Accademia di Belle Arti di Brescia.

Mostre

2013, “V Biennale Arte di Genova”, Palazzo Stella, Genova

2013, “Pinocchio & Friends”, Palazzo del Comune – Sala degli Affreschi, Pistoia

2013, “La grande onda. Omaggio ad Hokusai”, Galata Museo del Mare, Genova

2012, “Fragile”, Sala della Gran Guardia and Forni di San Francesco, Portoferraio, Island of Elba (Li)

2012, “Eterno femminile”, Galleria Blanchaert, Milan

2012, “Gesto e colore”, Punto Arte gallery, Modena

2012, “Monocolori”, Quintocortile gallery, Milan

2012, “Abstract dimensions”, Crisolart galleries, Barcelona

2012, “Sketchika”, Spazio San Giorgio, Bologna

2012, “Arte senza maschera”, Casa Museo di Corto Maltese, Venice

2012, “Micro2”, Galleria L’Acanto, Milan

2011, “Libri d’arte in dialogo”, Galleria Maria Cilena, Milan

2011, “Maelstrom”, Sala della Gran Guardia, Portoferraio, Island of Elba (LI)

2011, “Circuiti dinamici”, GallleriaStatArt , Milan

2010, “Equilibrio”, Galleria DegliZingari, Rome

2010, “Sfera Celeste”, Galleria Obraz, Milan

2009, “L’acqua, la Natura e le Donne”, Galleria “Arte in Movimento”, Sarzana (LS)

2008, “ Una mano per AIL”, Christie’s per AIL, Palazzo Clerici, Milan

2007, “ Una mano per AIL”, Christie’s per AIL, Palazzo Clerici, Milan

2006, “Il Gioco del Tessile”, Accademia di Belle Arti di Breraand Camera di commercio di Milano, exhibitionat: The Imperial Art Museum, Beijing (China); YapiKrediKulturMerkezi. Beyoglu, Istanbul (Turkey); South CoastPlaza; Costa Mesa, California (Usa)

2005, “Sul Filo della Lana”, organized by Philippe Daverio, Museo del territorio, Biella

Premi

2006, Selezionata a “ Premio Celeste”

2009, Selezionata al Premio “L’acqua, la natura e le donne”

2012, Selezionata al premio “Le vie dell’Acqua”

Per ulteriori approfondimenti: www.mariacristinasammarco.com